Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Avrebbero intascato i soldi dei ticket sanitari, tre dipendenti Asl accusati di peculato

I pazienti pagavano regolarmente il ticket per usufruire di prestazioni mediche, ma quei soldi non sarebbero finiti nelle casse dell'Asl, bensì nelle tasche di tre dipendenti “infedeli” che ora dovranno rispondere, a processo, di peculato. E' questo il reato contestato dalla Procura di Lecce. In due hanno scelto il rito abbreviato, il terzo è andato a processo

LECCE - I pazienti pagavano regolarmente il ticket per usufruire di prestazioni mediche, ma quei soldi non sarebbero finiti nelle casse dell'Asl, bensì nelle tasche di tre dipendenti “infedeli” che ora dovranno rispondere, a processo, di peculato. E' questo il reato contestato dalla Procura di Lecce a Luana De Lorenzis, 49 anni, di Racale; Roberta Zompi, 35, di Maglie; e Monica Cianci, 46enne di Maglie. Nelle scorse ore, le prime due hanno chiesto e ottenuto dal giudice Alcide Maritati di essere giudicate in abbreviato che si discuterà il 4 febbraio, mentre Cianci non ha fatto richiesta di rito alternativo e sarà processata in ordinario a partire dal primo febbraio dai giudici della seconda sezione penale.

Stando alle indagini, condotte dal pubblico ministero Francesca Miglietta, le tre donne, approfittando del loro ruolo di addette allo sportello Cup (Centro Unificato di prenotazione) dell’ospedale di Casarano avrebbero inserito nel registro informatico codici identificativi di esenzione per appropriarsi così degli importi erogati da alcuni utenti.

Questo l'espediente che avrebbe consentito, in soli 12 mesi, nel 2010, a De Lorenzis di racimolare la somma di oltre 23mila e 500 euro, a Zompì qualche centinaio di euro, mentre a Cianci la cifra irrisoria di soli 14 euro.

Le imputate negano ogni addebito e cercheranno di dimostrare la propria innocenza attraverso gli avvocati Biagio Palamà, Luigi e Alberto Corvaglia, Giuseppe e Michele Bonsegna. In aula ci sarà anche l'Azienda sanitaria che questa mattina, durante l'udienza preliminare, si è costituita parte civile. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avrebbero intascato i soldi dei ticket sanitari, tre dipendenti Asl accusati di peculato

LeccePrima è in caricamento