rotate-mobile
Trovato con soldi e cellulari

Avvicina e rapina un anziano, poi si allontana. Bloccato da guardia giurata e polizia

L’episodio questa mattina su via Oronzo Quarta dove un giovane gambiano ha preso di mira un passante per poi dirigersi verso il centro storico. Inseguito e fermato da un vigilantes fuori servizio e arrestato dagli agenti delle Volanti

LECCE - La prontezza di una guardia giurata, fuori servizio, e l’arrivo degli agenti delle Volanti della questura di Lecce hanno consentito, nella mattinata, di fermare e arrestare un giovane extracomunitario, autore di una rapina ai danni di un anziano leccese. L’episodio è accaduto intorno alle 10,30 lungo le direttrici parallele a viale Gallipoli.

Il tutto parte dalla richiesta di aiuto da parte di un uomo, un 68enne leccese, che richiamando l’attenzione dei passanti ha spiegato di essere stato appena rapinato del suo telefono cellulare nei pressi di un bar in via Don Bosco, da un giovane extracomunitario, che è poi stato visto allontanarsi verso uno degli ingressi del centro storico.

La scena è stata notata anche da una guardia giurata dell’istituto di vigilanza Alma Roma, in quel frangente non in servizio, che senza pensarci molto, si è messo subito alla ricerca e all’inseguimento dell’aggressore. L’anziano aveva indicato un giovane prestante, alto circa 1,90, che in quel momento era stato avvistato in via Oronzo Quarta e che procedeva presumibilmente verso via Cairoli.

Il giovane è stato subito raggiunto dalla guardia giurata. All’intimazione di quest’ultima di fermarsi e restituire il maltolto, il ragazzo rispondeva gettando in terra alcuni cellulari e minacciando un’aggressione, e poi mettendola in pratica. Ma nonostante la prestanza fisica, la guardia giurata è riuscita a contrastare l’uomo e comunque a rallentarne, sino a impedirne, la fuga. Nel contempo giungeva sul posto una Volante della polizia che era stata allerta, al numero unico per le emergenze 112, e gli agenti bloccavano definitivamente il rapinatore.

In seguito alla perquisizione personale, il giovane, un 25enne gambiano già noto, è stato trovato in possesso di diversi telefoni cellulari, tra cui quello appena sottratto all'anziano in via Don Bosco, e di denaro contante, probabilmente frutto di altre rapine messe a segno. Dopo essere stato accompagnato in questura per l'identificazione, il giovane, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato arrestato per rapina aggravata.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvicina e rapina un anziano, poi si allontana. Bloccato da guardia giurata e polizia

LeccePrima è in caricamento