Presunti effetti dannosi del Fluad: risale al 2011 una segnalazione da Novoli

L'associazione Avvocati dei consumatori cita il caso di un paziente che tre anni addietro accusò conseguenze al sistema nervoso e ricorda che la stessa Novartis, azienda produttrice del siero, scrisse al gruppo di Farmacovigilanza della Asl di Lecce

LECCE – Già dal 2011 si era a conoscenza dei potenziali effetti dannosi del Fluad. Lo riferisce in una nota l’associazione Avvocati dei consumatori che interviene nella vicenda relativa al vaccino antinfluenzale che ha assunto un rilievo nazionale e sta destando un certo allarme nella popolazione che si è sottoposta all’inoculazione del siero contro il virus stagionale e le sue varianti principali.

Sono una decina, ad oggi, le morti sospette e un’indagine è stata aperta oltre che dal'lAgenzia italiana del farmaco, che giovedì ha imposto il divieto di utilizzo di due lotti del vaccino prodotto dalla Novartis (142701 e 143301), anche da quella europea, l’Ema. Anche nel Salento sono stati registrati due decessi. 

Nicola Saracino, il legale che presiede l’associazione, riporta alla luce il caso di un paziente di Novoli che nel 2011 si rivolse agli avvocati dei consumatori raccontando di aver iniziato ad aver subito effetti collaterali gravi a livello di sistema nervoso. La stessa segnalazione veniva inoltrata da parte della stessa Novartis al gruppo di Farmacovigilanza presso la Asl di Lecce dopo che il professor Nunzio Di Nunno, al quale il paziente si era rivolto per indagare l’eventuale nesso causale tra il vaccino e i danni subiti, richiese all’azienda produttrice di interessare le autorità.

“E’ del tutto evidente – è scritto in una nota dell’associazione - che le implicazioni dannose del vaccino antinfluenzale Fluad fossero conosciute da diversi anni anche a livello locale ed oggi, a seguito delle morti sospette di questi giorni viene da chiedere alle autorità sanitarie locali e nazionali, se a seguito di tale segnalazione, siano state messe in atto le azioni necessarie all’individuazione dei lotti di vaccino potenzialmente pericolosi per i consumatori e se gli stessi siano mai stati ritirati dalla circolazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde il controllo della moto e si schianta vicino casa: muore 35enne

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

  • Scuola, in arrivo una nuova ordinanza: Ddi al 100 per cento per una settimana

Torna su
LeccePrima è in caricamento