Avvocati, scatta la prima settimana di astensione. Adesione compatta delle toghe salentine

A pochi giorni dalla cosiddetta sospensione feriale, l'avvocatura salentina è tornata a scioperare. Da oggi, infatti, gli avvocati hanno iniziato una settimana di astensione, come deliberato al termine della recente assemblea straordinaria

LECCE – Dopo solo una settimana della cosiddetta sospensione feriale, l’avvocatura salentina è tornata a scioperare. Da oggi, infatti, gli avvocati hanno iniziata una settimana di astensione, come deliberato al termine di un’assemblea straordinaria che si è tenuta nei giorni scorsi nella sala congressi dell’hotel Tiziano. Dopo questa prima settimana sciopero, la protesta riprenderà dal 20 al 25 ottobre, dal 17 al 22 novembre, e dal 15 al 20 dicembre. La prossima assemblea è prevista per il prossimo 5 gennaio.

L’adesione degli appartenenti all’Ordine è stata, soprattutto, nel penale, pressoché totale. Sono state garantite, come prevede la legge, solo le udienze di convalida dell’arresto e gli interrogatori di garanzia, o i processi con detenuti che ne hanno fatta espressa richiesta. Si tratta di una protesta che ha le sue origini nel processo, lento ma inesorabile, di disfacimento della giustizia e nello svilimento di una nobile professione come quella forense. Pochi i segnali giunti dalla politica nazionale e locale negli ultimi mesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i mali evidenziati dai promotori della protesta la soppressione della Corte d’Appello di Taranto, lo spostamento di alcune competenze a Bari e alcune criticità ormai croniche delle sedi della giustizia salentina. A cominciare dagli uffici giudiziari di viale De Pietro, dove la mancanza di personale, aule, spazi e carenze igienico-sanitarie sono il pane quotidiano con cui gli operatori del mondo della giustizia devono fare i conti tutti i giorni. Problemi che riguardano anche la giustizia civile, senza dimenticare una riforma che ha, di fatto, svilito la figura dell’avvocato. Durata dei processi. Gratuito patrocinio, media conciliazione, giudice di pace e tariffe forensi sono gli altri nodi di una giustizia che continua a vacillare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento