Cronaca

Avvocati, scatta la seconda settimana di astensione. Adesione compatta delle toghe salentine

Al termine della cosiddetta sospensione feriale, l’avvocatura ha deciso di sostenere una protesta a scacchiera, proclamando una settimana al mese di astensione. Dopo la prima settimana, dal 22 al 27 settembre, l’astensione proseguirà dal 20 al 25 ottobre, poi dal 17 al 22 novembre, e dal 15 al 20 dicembre

LECCE – Continua “l’autunno caldo” della giustizia salentina, con l’avvocatura pronta a nuove nuova offensive e ad altre settimane di astensione. Una protesta che ha avuto origine nei mesi scorsi, con una soluzione di continuità senza precedenti, che ha visto il Foro di Lecce astenersi dalle udienze per circa tre mesi. Dopo la cosiddetta sospensione feriale, l’avvocatura ha deciso di sostenere una protesta a scacchiera, proclamando una settimana al mese di astensione. La conferma era arrivata al termine di un’assemblea straordinaria che si è tenuta nella sala congressi dell’hotel Tiziano. Dopo la prima settimana, dal 22 al 27 settembre, l’astensione proseguirà dal 20 al 25 ottobre, poi dal 17 al 22 novembre, e dal 15 al 20 dicembre. La prossima assemblea è prevista per il prossimo 5 gennaio.

Una protesta che ha le sue origini nel processo, lento ma inesorabile, di disfacimento della giustizia e nello svilimento di una nobile professione come quella forense. Pochi i segnali giunti dalla politica nazionale e locale negli ultimi mesi. Tra i mali evidenziati dai promotori della protesta la soppressione della Corte d’Appello di Taranto, lo spostamento di alcune competenze a Bari e alcune criticità ormai croniche delle sedi della giustizia salentina. A cominciare dagli uffici giudiziari di viale De Pietro, dove la mancanza di personale, aule, spazi e carenze igienico-sanitarie sono il pane quotidiano con cui gli operatori del mondo della giustizia devono fare i conti tutti i giorni. Problemi che riguardano anche la giustizia civile, senza dimenticare una riforma che ha, di fatto, svilito la figura dell’avvocato. Durata dei processi. Gratuito patrocinio, media conciliazione, giudice di pace e tariffe forensi sono gli altri nodi di una giustizia che continua a vacillare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocati, scatta la seconda settimana di astensione. Adesione compatta delle toghe salentine

LeccePrima è in caricamento