rotate-mobile
Cronaca Casarano

Azienda con dipendente in nero e ammortizzatori sociali

Il titolare è stato segnalato anche all'autorità giudiziaria. La ditta, della zona di Casarano, opera nel settore della vendita di articoli casalinghi e tessuti. Il controllo della guardia di finanza

CASARANO - I finanzieri della tenenza di Casarano hanno scoperto che un'azienda della zona, che opera nel settore della vendita di articoli casalinghi e tessuti, si avvaleva di un lavoratore in nero. Da non trascurare un fatto: il commerciante titolare della ditta, aveva percepito aiuti pubblici regionali, i cosiddetti ammortizzatori sociali.

Il controllo s'è svolto con la classica osservazione nelle vicinanze dell'azienda, per individuare il numero di dipendenti e poi incrociare i dati acquisiti con quelli scaturiti dalle dichiarazioni rese dagli stessi lavoratori. E' così emersa la posizione di un lavoratore senza contratto regolare.

Nel caso in questione, il commerciante è stato segnalato anche all'autorità giudiziaria, proprio per via delle agevolazioni di cui ha goduto, le misure di sostegno al reddito per evitare che i lavoratori, rimanessero privi di retribuzione. Le violazioni constatate in materia di lavoro nero saranno invece inoltrate alle autorità amministrative, per le sanzioni di rito, variabili da mille e 500 a 12mila euro per ciascun lavoratore.


Sanzioni, vale la pena ricordare, maggiorate di 150 euro per ogni giornata di lavoro effettivo, cui aggiungere un'ulteriore multa per non aver pagato contributi e premi, non inferiore a 3mila euro, indipendentemente dalla durata della prestazione. Dall'inizio dell'anno a oggi, i soli finanzieri hanno svolto 48 interventi simili, scoprendo in tutta la provincia di Lecce 113 lavoratori in nero. Probabilmente solo uno spaccato di un quadro molto più ampio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda con dipendente in nero e ammortizzatori sociali

LeccePrima è in caricamento