Cronaca Gallipoli

Bagno di fine estate, in difficoltà tra le onde. Altro salvataggio dei bagnini

Momenti di panico per un ex capotreno in pensione che ieri mattina ha rischiato grosso sul litorale di Baia Verde. Trascinato dalle correnti non è riuscito più a guadagnare la riva ed ha chiesto aiuto. Provvidenziale l’intervento del personale di salvataggio dei lidi La Playa e Zen

GALLIPOLI - Un tratto di costa accattivante, ma al tempo stesso pieno di insidie anche per i nuotatori più esperti soprattutto nelle giornate di mare grosso e vento di libeccio. Provvidenziale, ancora una volta, si è rivelato l’occhio vigile e l’intervento immediato dei bagnini degli stabilimenti che insistono nella zona del litorale sud della Baia Verde.

Nella mattinata di ieri, il 70enne gallipolino di origine, ma residente per molti a Milano dove ha svolto per oltre quarant’anni il ruolo di capotreno delle Ferrovie dello stato, Giuseppe Boellis, ha vissuto momenti di panico puro. Una volta entrato in acqua, per uno dei suoi ultimi bagni di fine estate, nel tratto di spiaggia che insiste tra i due stabilimenti balneari a ridosso della strada dei lidi, La Playa e  il Lido Zen, ha rischiato di annegare.

Una giornata afosa e tipicamente ancora balenare quella di ieri a Gallipoli, ma con il mare fortemente agitato da vento e correnti. Quando il pensionato ha deciso, poco prima delle 10, di fare il suo consueto tuffo ristoratore non poteva immaginare che da lì a poco si sarebbe trovato in forte difficoltà, impelagato tra i mulinelli, e non riuscendo più a far ritorno verso la riva.

Le sue ripetute e allarmate richieste di aiuto non sono sfuggite agli addetti al salvamento del lido La Playa (Antonio e Walter Fracasso e Alessandro Dionsi) e ad un altro bagnino in servizio presso il Lido Zen.

IMG-20210920-WA0012-2

L’intervento congiunto dei bagnini ha fatto in modo di soccorrere in tempo il malcapitato che ha rischiato davvero grosso. Fortunatamente è stato subito raggiunto e accompagnato verso la riva e nonostante il grande spavento, non si è reso necessario l’intervento dell’ambulanza e del servizio sanitario. Si tratta del secondo salvataggio “provvidenziale” in quel tratto del litorale della Baia Verde: sempre nei pressi del lido La Playa, ai primi di agosto i bagnini portarono in salvo tre turiste.                           

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno di fine estate, in difficoltà tra le onde. Altro salvataggio dei bagnini

LeccePrima è in caricamento