Cronaca

Baia dei Turchi, cade dagli scogli e si frattura una gamba: soccorsa via mare

Vittima una 60enne residente a Sondrio. La guardia costiera ha dovuto caricare il 118 sul gommone per raggiungerla e salvarla. In ospedale in codice rosso

L'arrivo dei soccorritori nel punto dell'incidente.

OTRANTO – Una caduta accidentale da un punto a strapiombo di Baia dei Turchi, laddove la scogliera prende il posto del bianco arenile, chiudendolo nel suo braccio roccioso fino a formare un’insenatura di rara bellezza, e per una turista iniziano i guai. Bloccata in punto impervio, impossibile da raggiungere via terra, sono dovute arrivare le motovedette della guardia costiera di Otranto e, soprattutto, il gommone, per soccorrerla. Aveva una frattura scomposta alla gamba destra e, quindi, nessuna possibilità di cavarsela da sola.

L’incidente sulla costa di Otranto, a circa 7 chilometri dalla Città dei Martiri, è avvenuto nel pomeriggio, intorno alle 17. La donna, 60enne originaria di Livorno, anche se residente a Sondrio, in vacanza nel Salento con la famiglia, a un certo punto deve aver perso l’equilibrio mentre si trovava sulla scogliera, precipitando malamente, fino a fratturarsi la gamba. È stato richiesto l’intervento immediato del 118, ma gli operatori sanitari arrivati sul posto in ambulanza hanno intuito subito che non c’era possibilità di raggiungere la donna dai normali sentieri e, a quel punto, l’unica speranza era affidarsi alla guardia costiera.

10410bbe-701d-4be8-814a-b5c417b59af6-2

Gli uomini dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto hanno raggiunto nel più breve tempo possibile la zona, con motovedette e gommone e, su quest’ultimo, hanno caricato a bordo l’equipaggio di sanitari, raggiungendo la 60enne che era riversa in mare. Trasferita a bordo con barella spinale, dopo essere stata imbracata, la vittima dell’incidente è stata portata verso la spiaggia e, da lì, trasferita in ambulanza, che è ripartita alla volta dell’ospedale “Ignazio Veris Delli Ponti” di Scorrano in codice rosso.

Si tratta del secondo incidente in mare, oggi, dopo il maldestro tuffo in mattinata di un turista bergamasco, che, presso la celebre Grotta della Poesia di Roca, laddove, peraltro, vige il divieto di balneazione, si è procurato una ferita lacerocontusa alla testa. In quel caso, però, tutto si è risolto con una medicazione sul posto, senza trasferimento in ospedale, a differenza di quanto accaduto nel pomeriggio sul litorale idruntino, dove l'intervento s'è rivelato particolarmente complesso.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baia dei Turchi, cade dagli scogli e si frattura una gamba: soccorsa via mare

LeccePrima è in caricamento