Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Bambina bloccata mentre era in bici e molestata: imputato un 73enne

Fissato per il 21 settembre il processo con rito abbreviato nei riguardi dell’anziano accusato dell’episodio avvenuto il 30 ottobre del 2020 in un comune nell’hinterland di Casarano

LECCE - E’ stata fermata per le vie del paese mentre era in sella alla sua bicicletta e dopo essere stata abbracciata sarebbe stata palpeggiata nelle zone intime e invitata a spogliarsi in cambio di regali. E’ questa l’esperienza che avrebbe vissuto una bambina di undici anni il 30 ottobre del 2020 in un comune nell’hinterland di Casarano. L’aguzzino sarebbe un settantatreenne che conosceva perché cliente dell’attività commerciale gestita dai suoi genitori.

Sull’episodio ci sarà un processo e si discuterà il prossimo 21 settembre con il rito abbreviato davanti al giudice per l’udienza preliminare Laura Liguori.

L’uomo, accusato di aver molestato e di aver cercato di corrompere l’innocenza della bambina, finì agli arresti domiciliari lo scorso dicembre con l’accusa di violenza sessuale aggravata.

A chiedere e ottenere dal gip Giulia Proto la misura cautelare fu il pubblico ministero Giorgia Villa, titolare del fascicolo d’inchiesta in cui sono finite oltre alle dichiarazioni della minore (ascoltata in forma protetta dalla psicologa Sara Scrimieri), della madre e del fratello, anche i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona in cui si sarebbero verificati gli abusi.

Stando all’accusa contenuta nell’ordinanza di custodia cautelare eseguita dai carabinieri della compagnia di Casarano, l’anziano avrebbe prima abbracciato e poi allungato le mani sulla malcapitata, promettendole che l’avrebbe ricompensata qualora gli avesse mostrato le parti intime. La minore però riuscì a fuggire e, giunta in casa, riferì tutto ai genitori che con la loro denuncia segnarono l’inizio delle indagini.

L’imputato fu poi destinatario del decreto di giudizio immediato, in seguito al quale, attraverso gli avvocati difensori Francesco Fasano e Alberto Ferro, ha chiesto e ottenuto di essere giudicato col rito speciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina bloccata mentre era in bici e molestata: imputato un 73enne

LeccePrima è in caricamento