Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

I bambini del polo oncologico a Gardaland. Due giorni di divertimento nel parco

Un gruppo di 19 piccoli pazienti del reparto di Onco - ematologia dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce è ospite del parco divertimenti in provincia di Verona. Per loro, genitori, medici e infermieri, alcune ore si spensieratezza

Il gruppo dei bambini, ospiti del parco

CASTELNUOVO DEL GARDA (Verona) - Durante la mattinata di oggi, e in quella di domani, un gruppo di 19 bambini della onlus "Per un sorriso in più"  saranno ospiti del parco divertimenti Gardaland, in Veneto. I piccoli sono accompagnati dall'associazione dei genitori del reparto Onco-ematologia dell'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, per trascorrere momenti di vera spensieratezza e divertimento.

Oltre a mamma e papà, anche  medici, infermieri e volontari che, in questi giorni, potranno dimenticare le proprie difficoltà grazie all’atmosfera carica di gioia e allegria ritrovando così maggiore forza per affrontare le impegnative cure alle quali sono costantemente sottoposti.  La onlus "Per un sorriso in più" è attiva dal 1997. Fornisce assistenza quotidiana ai bambini in cura presso il polo oncologico “Giovanni Paolo II” del nosocomio leccese e alle loro famiglie. L’obiettivo primario dell’associazione consiste nel supportare in modo permanente l'unità operativa di Oncoematologia pediatrica attraverso l'acquisto di macchinari e arredi, l'inserimento di unità a sostegno dell'equipe di reparto e nel far vivere il momento ospedaliero in modo il più possibile indolore, grazie a diversi tipi di attività, nell’ottica di restituire ai bambini la normalità di cui necessitano per una crescita equilibrata e serena.

L’Associazione inoltre, presta assistenza ai genitori dei bambini malati in tutte le sfere della vita quotidiana, dall’ambito psicologico e sociale, grazie ad esempio a un centro ascolto delle famiglie colpite da casi di neoplasia infantile, a quello economico, fino a quello pratico, come ad esempio l’accoglienza in alloggio per i familiari non residenti dei piccoli. Grande importanza viene poi data all’organizzazione di attività ludiche che permettano di trascorrere momenti di gioco e di svago capaci di contribuire positivamente al benessere psicofisico dei bambini. “Per un sorriso in più – sottolineano il presidente Antonio Giammarruto e la responsabile del Gruppo di volontariato Rita Masciullo - si pone come obiettivo principale quello di supportare il reparto e di sostenere i bambini malati e le loro famiglie al fine di garantire un’assistenza davvero globale. In questo ambito rientrano anche attività ludiche e ricreative capaci di donare tanti sorrisi ed entusiasmo per affrontare le cure con il giusto spirito.”  L’iniziativa intrapresa da Gardaland rientra nelle attività di Merlin’s Magic Wand,  fondazione di beneficienza.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I bambini del polo oncologico a Gardaland. Due giorni di divertimento nel parco

LeccePrima è in caricamento