Bancarotta da milioni di euro, arrestato nel Salento un noto imprenditore

L'uomo si trovava in vacanza a Porto Cesareo. Eseguita una misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Milano

LECCE - Si trovava in vacanza nel Salento per godere delle bellezze del mare cristallino di Porto Cesareo e del tacco d'Italia. A rovinare le vacanze di Claudio Pitta, imprenditore 44enne originario di Udine ma trapiantato in Ungheria, non è stato lo scirocco ma gli uomini della Guardia di finanza, che hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei suoi confronti (e di altre tre persone) dal gip del tribunale di Milano Roberta Nunnari su richiesta della Procura meneghina. Pitta, assistito dall'avvocato Stefano Stefanelli, si trova ora in carcere con l'accusa di bancarotta fraudolenta e ricilaggio.  

Al centro della complessa vicenda giudiziaria il fallimento della società Spartaco due spa, avvenuto nel 2014. Da lì, secondo l'ipotesi accusatoria, si sarebbe delineato un gioco di acquisizoni e cessioni societarie, fallimenti e modifiche degli assetti imprenditoriali. Nel mezzo un giro vorticoso di denaro per milioni di euro, soldi distratti (o per meglio dire fatti sparire) dalle casse delle varie società fallite o acquisite.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pitta, in particolare, è stato il legale rappresentante di alcune società ungheresi coinvolte nell'inchiesta. Un imprenditore con interessi tra l'italia, l'Ungheria e il Lussemburgo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento