Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Bancarotta fraudolenta e false comunicazioni sociali, al via il processo ad Adelchi

Il processo, dopo le formalità di rito e la discussione delle eccezioni preliminari, è stato aggiornato al prossimo 13 giugno per l’inizio della fase dibattimentale. Si sono inoltre costituiti come parte civile i due liquidatori dell’azienda di Tricase

LECCE – Si è aperto oggi, dinanzi ai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Lecce (presidente Roberto Tanisi), il processo nei confronti di Adelchi Sergio, al centro di un nuovo capitolo della vicenda giudiziaria relativa al Gruppo Adelchi, storica azienda del settore calzaturiero di Tricase. L’imprenditore salentino è accusato di bancarotta fraudolenta e false comunicazioni sociali.

Il processo, dopo le formalità di rito e la discussione delle eccezioni preliminari, è stato aggiornato al prossimo 13 giugno per l’inizio della fase dibattimentale. Si sono inoltre costituiti come parte civile i due liquidatori dell’azienda.

Secondo l’ipotesi accusatoria (il fascicolo di cui era inizialmente titolare il sostituto procuratore Giovanni de Palma è stato ereditato dalla collega Francesca Miglietta) l’imputato avrebbe occultato, dissimulato, distrutto e dissipato una cifra superiore ai 30 milioni di euro dalle rimanenze di magazzino, per gli anni 2008 e 2009. Un’operazione che sarebbe avvenuta anche attraverso la falsificazione dei bilanci relativi agli anni per cui è stata contestata l’accusa. In tal modo Adelchi Sergio, in qualità di amministratore della società della Nuova Adelchi, avrebbe conseguito ingiusti profitti grazie all’occultamento dello stato d’insolvenza dell’azienda.

Parte del denaro, sempre secondo l’ipotesi accusatoria, sarebbe servito a finanziare altre aziende, tutte di fatto riconducibili al Gruppo Adelchi: la Sky, la Knk la Servizi tecnici aziendali. Lo stesso Adelchi Sergio, con i figli i figli Sergio Adelchi Sergio e Cinzia Sergio, rispettivamente amministratori unici della Servizi tecnici aziendali e della Knk, è già stato rinviato a giudizio con l’accusa di “truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarotta fraudolenta e false comunicazioni sociali, al via il processo ad Adelchi

LeccePrima è in caricamento