Banda del buco entra strisciando e svaligia la tabaccheria del centro

E' successo a Monteroni di Lecce. I malviventi sapevano dov'erano collocate le videocamere. Bottino ingente ai danni del gestore

Il foro praticato dai ladri.

MONTERONI DI LECCE – Sapevano tutto. Da dove entrare e come fare per eludere videocamere e sensori infrarossi. Tanto da strisciare sul pavimento. Nelle immagini, ora in mano ai carabinieri, si vedono solo cassetti che si aprono e mani che si agitano dal basso. Una scena che potrebbe apparire quasi da commedia, se dietro non vi fosse un furto e, quindi, la rabbia e lo sconcerto di chi l'ha subito.

Il caso, l’ennesimo in provincia ai danni di una tabaccheria con la tecnica del buco, è avvenuto verso mezzanotte e mezzo. Questa volta, è successo a Monteroni di Lecce, ai danni della rivendita gestita da Luigi Lucio De Tommasi, in piazza Falconieri. Nel pieno centro della cittadina.

I malviventi hanno praticato un foro di circa 70-80 centimetri, agendo nei pressi di un pozzo luce. L’unico punto, a quanto pare, sprovvisto di cemento armato nell’edificio. Muri antichi e quindi comunque molto spessi, ma non per questo evidentemente impenetrabili. Per “lavorare”, però, i ladri devono aver agito a più riprese.

IMG-20170428-WA0007 (2)-2Stando a quanto riferito ai titolari sia dai carabinieri, sia dai muratori chiamati a “tappare la falla” in mattinata, è impossibile pensare che i malviventi abbiano potuto iniziare e terminare tutto nel giro di una sola notte. Il che rimanda inevitabilmente a quanto avvenuto fra il 10 e l’11 aprile a Copertino, presso un’altra tabaccheria. E, vista la vicinanza fra i due centri, si può persino ipotizzare che dietro a entrambi i furti vi possano essere le stesse mani.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma l’aspetto più singolare, come detto, è il modo in cui i furfanti hanno operato all’interno: strisciando sul pavimento. E facendo in questo modo razzia di denaro, biglietti delle lotterie istantanee e sigarette per un valore ingente, ancora da quantificare con precisione, e comunque non assicurato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento