Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Dal boss ai senza tetto, c’è il bando per il recupero di Masseria Ghermi

Entro il primo ottobre le offerte per la redazione e l'esecuzione del progetto "Koinè" del Comune di Lecce. L'immobile, sequestrato ad un boss nel 1993, sarà un centro di accoglienza. Base di gara, un milione e mezzo di euro

@TM News/Infophoto

LECCE – Dopo il via libera del Comitato di valutazione del ministero dell’Interno, arrivato già nel giugno dello scorso anno, adesso c’è anche il bando del Comune di Lecce: Masseria Ghermi si avvia a diventare un centro di accoglienza per persone senza fissa dimora. L’immobile, sequestrato nel 1993 al boss Franco Vincenti,  sorge sul territorio di Surbo, ma è stato affidato all’amministrazione di Palazzo Carafa sin dal 1998: tre fabbricati su un terreno di tre ettari dove una volta si producevano mattoni forati in calcestruzzo.

Palazzo Carafa ha stilato un progetto, denominato Koiné, inserito nel piano operativo nazionale per la gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata. Un primo tentativo di recupero, finalizzato alla trasformazione dell'area in un campo rom, si è arenato - con la conseguente perdita dei finanziamenti ministeriali - per l'opposizione del Comune di Surbo. La sentenza del Tar arrivò troppo tardi perché si potesse procedere.

A lavori ultimati – entro trecento giorni dalla consegna del cantiere, dopo l’aggiudicazione – quello che era il bene di un boss della Sacra Corona Unita diverrà dunque una casa per i senzatetto, gestita da una cooperativa, che sarà selezionata tramite gara ad evidenza pubblica, composta da ex detenuti e soggetti a misure alternative alla detenzione. I posti letto dovrebbero essere venticinque.

L’importo complessivo dell’appalto è di poco superiore al milione e mezzo di euro, e comprende anche gli oneri sulla sicurezza – per 69 mila euro – non soggetti al ribasso. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è il primo di ottobre (entro le ore 12).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal boss ai senza tetto, c’è il bando per il recupero di Masseria Ghermi

LeccePrima è in caricamento