Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Barca prende fuoco e cola a picco a Porto Miggiano

Nella mattinata un natante da diporto di circa 7metri ha preso fuoco per cause ancora sconosciute, affondando nelle acque di Santa Cesarea: sul posto gli uomini della guardia costiera con motovedetta

guardia

PORTO MIGGIANO (Santa Cesarea Terme) - La cortina di fumo che si eleva lentamente dal motore, fino a condensarsi in una nuvola che attornia di fiamma un'imbarcazione nel meraviglioso specchio d'acqua di Porto Miggiano. È stata una scintilla scoccata per cause ancora non ben definite, quella che ha dato origine stamattina ad un incendio che ha divorato e fatto affondare a picco un natante da diporto di circa 7 metri, nelle acque di Santa Cesarea Terme. A lanciare l'allarme, avvistato il fuoco, gli uomini di un'altra barca che si erano avvicinati all'area.

Sul posto, è arrivata prontamente la motovedetta della guardia gostiera di Otranto, che ha tentato per due ore di recuperare la barca in fiamme. Il personale a bordo, composto da due individui, era stato già tratto in salvo dall'altra imbarcazione presente sul posto. Vano, al momento, si è rivelato il tentativo di recupero da parte degli uomini della guardia costiera, che hanno assistito alla discesa lenta del natante ad una profondità di circa 15 metri, preoccupandosi di verificare le condizioni di sicurezza.

Come comunicato dall'Ufficio circondariale marittimo, vista la zona in prossimità degli scogli, non esiste problemi di sicurezza per la navigazione. Sono in corso le indagini per comprendere quale possano essere le cause che hanno fatto divampare l'incendio della barca, che verrà successivamente recuperata da una ditta specializzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca prende fuoco e cola a picco a Porto Miggiano

LeccePrima è in caricamento