Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Barca senza bandiera e standard di sicurezza bloccata nel porto di Otranto

A bordo dell'imbarcazione a vela, di circa 14 metri, uno skipper svedese 27enne, ed altre tre persone. I militari della Guardia costiera non hanno trovato alcun vessillo o sigla identificativa: potrebbe non essere un caso isolato

OTRANTO - Una barca a vela di circa quattordici metri, con a bordo 4 persone, è stata bloccata dalla Guardia Costiera di Otranto, nella giornata di ieri, all'interno del locale specchio di mare aperto, destinato all'ancoraggio. L'imbarcazione, infatti, era sprovvista di bandiera ed è risultata non sicura dai controlli dei militari.

Doveva essere una semplice verifica come altre, eppure già da una prima disamina dell'unità navale, durante le fasi di ormeggio, è risultata sospetta, in quanto senza possibilità di individuazione, in quanto priva di sigla identificativa.

Il personale dell’ufficio circondariale marittimo ha pertanto convocato il conduttore dell’imbarcazione, un uomo svedese di 27 anni, e, dall’analisi degli incartamenti in possesso dello stesso, ha constatato l’assenza di qualsiasi tipo di iscrizione della barca ad un registro, con relativa mancanza di bandiera, in totale inadempienza alle normative internazionali di riferimento; inoltre non esisteva una certificazione attestante la rispondenza della barca agli standard minimi di sicurezza.

La barca è stata pertanto sottoposta ad un fermo amministrativo nel porto, ai sensi delle vigenti norme del codice della navigazione, mentre lo skipper svedese è stato deferito all’autorità giudiziaria per reati di inosservanza delle norme sulla sicurezza della navigazione e per condurre un natante sprovvisto di certificazione di sicurezza e pertinente abilitazione. è ora al vaglio degli uomini della guardia costiera il modus operandi della vicenda, nella necessità, comunque, di non tralasciare l’ipotesi che possa trattarsi di un caso non isolato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barca senza bandiera e standard di sicurezza bloccata nel porto di Otranto

LeccePrima è in caricamento