Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Barche in… divieto di sosta: quindici sequestri

Nelle marine di Nardò i militari della capitaneria di Gallipoli hanno requisito natanti ormeggiati nell'area demaniale marittima, in zona di beni ambientali. A Gallipoli soccorsa una barca incagliata

Guardia costiera gallipoli-2

Giornata di intenso lavoro per gli uomini della Capitaneria di porto di Gallipoli, che sono stati chiamati a sgombrare le acque antistanti le "Quattro Colonne" e Santa Maria al Bagno, marine di Nardò, dove diverse persone, da qualche tempo, hanno preso il vizio di ormeggiare le proprie barche, senza alcune autorizzazione. Si tratta infatti di aree demaniali marittime alle quali hanno libero accesso anche molti bagnanti e che, soprattutto, sono tutelate in qualità di beni ambientali. Il nucleo di polizia marittima, avvalendosi della municipale di Nardò, ha quindi fatto 'piazza pulita', ponendo sotto sequestro ben 12 barche presso le "Quattro Colonne" ed altre tre a Santa Maria al Bagno. Si tratta di violazioni che è bene evitare, anche perché comportano denunce all'autorità giudiziaria e onerose ammende che possono raggiungere anche i 3098 euro.

A Gallipoli, invece, i guardacoste, insieme ai militari della guardia di finanza locale, hanno effettuato dei controlli presso il locale mercato ittico, nell'ambito di controlli periodici volti alla tutela dei consumatori. Durante il giro presso le caratteristiche bancarelle del mercato, i militari hanno riscontrato alcune irregolarità: sono stati comminati infatti tre verbali ad altrettanti rivenditori, rei di non aver esposto le etichette di vendita che servono ad identificare la denominazione commerciale del prodotto esposto, la zona di provenienza ed il metodo di produzione (cioè se d'allevamento o di cattura).


Presso l'isola di Sant'Andrea, infine, i militari della capitaneria, a bordo di una motovedetta e di un gommone, hanno tratto in salvo tre persone che a bordo di una barca da diporto che era rimasta incagliata. Nessuna conseguenza per i tre sfortunati, che sono state condotte a riva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Barche in… divieto di sosta: quindici sequestri

LeccePrima è in caricamento