Cronaca

Fermati a Bari per furti di rame. Trovata anche refurtiva proveniente da Surbo

Tre rumeni arrestati, un quarto denunciato. I carabinieri del Nucleo radiomobile di Bari li hanno sorpresi a Ceglie del Campo dopo un breve inseguimento e un colluttazione. Avevano in auto 6 quintal e mezzo di cavi di rame e in casa attrezzi da lavoro rubati in una ditta di Surbo a gennaio

BARI – Giravano in lungo e in largo per la Puglia, e questo sembra accertato dal fatto che, sebbene siano stati sorpresi a Ceglie del Campo, quartiere di Bari, durante le perquisizioni sia stata ritrovata refurtiva proveniente dal Leccese e, per la precisazione, da una ditta della zona industriale di Surbo.

I carabinieri del Nucleo radiomobile di Bari hanno tratto in arresto un 21enne, una 34enne ed una 32enne e denunciato a piede libero un 19enne, tutti romeni. Rispondono di ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.

I quattro sono stati intercettati a Ceglie del Campo a bordo di una Volkswagen Golf carica di rame. Quando hanno visto i militari, hanno tentato di dileguarsi. Dopo un breve inseguimento, vistisi alle strette, hanno abbandonato il mezzo fuggendo a piedi in aperta campagna dove sono stati bloccati e tratti in arresto al termine di una breve colluttazione.

Nell’auto i carabinieri hanno trovato 6,5 quintali di cavi in rame di provenienza illecita. Nel corso della perquisizione domiciliare, sono poi spuntati numerosi attrezzi da lavoro risultati oggetto di un furto avvenuto nel gennaio scorso nella di Surbo, alla quale sono stati restituiti.

Sono al momento in corso ulteriori indagini per individuare la provenienza e la destinazione del rame rinvenuto. Gli arrestati si trovano ai domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati a Bari per furti di rame. Trovata anche refurtiva proveniente da Surbo

LeccePrima è in caricamento