Mercoledì, 29 Settembre 2021
Cronaca

Basta cartacce e bottiglie: è l'ora della prevenzione

Fra venerdì, sabato e domenica scorsi la prima fase di un servizio di sensibilizzazione, fra il centro di Lecce e periferie. In collaborazione con la protezione civile. Tanti i problemi evidenziati

A Lecce è scoccata l'ora della prevenzione ambientale. Fra venerdì, sabato e domenica scorsi, dalle 15 alle ore 23, si è svolto un servizio volto principalmente alla sensibilizzazione dei cittadini e voluto dal settore Ambiente del Comune di Lecce, in collaborazione con sedici volontari della protezione civile, tutti muniti di divisa e cappellino con il logo "Servizio di prevenzione ambientale". E ora si tirano le somme di questa prima fase di sperimentazione. Il servizio è stato svolto villa comunale, in piazza Sant'Oronzo, in piazza Duomo e nelle aree verdi attrezzate in periferia, fra Santa Rosa e zona 167. I volontari hanno provveduto ad informare i cittadini e a vigilare sul rispetto delle aree pubbliche e delle ordinanze sindacali sul decoro e l'igiene pubblica.

Perlopiù, s'è registrazione collaborazione e non sono mancati i plausi all'iniziativa. Solo in un caso - si riferisce - gli addetti al servizio sono stati costretti a richiedere l'intervento della polizia municipale per indurre un cittadino a un comportamento più corretto. Più persone hanno colto l'occasione per segnalare situazioni di disagio e problematiche del centro e dei rioni periferici, ed hanno sensibilizzato altri cittadini al rispetto delle aiuole ed al corretto utilizzo dei cestini per i rifiuti. Già, perché sembra paradossale, ma spesso si preferisce gettare una carta per terra, magari a dieci metri da un contenitore eternamente vuoto. Le zone periferiche l'attività ha riguardato principalmente l'informazione ai proprietari dei cani sulle ordinanze vigenti, soprattutto per l'uso del kit e della museruola e guinzaglio per i cani di grossa taglia.

In centro i problemi maggiormente riscontrati riguardano l'abbandono indiscriminato di bottiglie e barattolo, che non risparmiamo neanche l'anfiteatro romano, di cartacce e di immancabili biglietti "Gratta e vinci", in soprattutto nei pressi del porticato della sede della Bnl. "Sono soddisfatto della prima sperimentazione del servizio - evidenzia l'assessore alle Politiche ambientali Gianni Garrisi - che continuerà sino al 30 novembre nelle ore pomeridiane di venerdì, sabato e domenica, e della risposta della cittadinanza che ha espresso consenso e complimenti per l'iniziativa, così da far ritenere che l'inciviltà ed il vandalismo possano essere combattuti e sconfitti con la collaborazione di tutti coloro per i quali l'ambiente, il decoro urbano e la vivibilità sono valori irrinunciabili".

"Vorrei sottolineare - aggiunge l'assessore alla Polizia municipale e Protezione civile Lucio Inguscio - la grande novità rappresentata dall'impegno della protezione civile nell'azione di prevenzione e controllo sull'igiene ed il decoro urbano. Novità che abbiamo voluto fortemente d'intesa con il sindaco, convinti che un'amministrazione pubblica, per essere maggiormente efficace nell'azione di prevenzione ambientale, può utilizzare tutte le energie che possiamo sfruttare. E bisogna dare atto della grande disponibilità del mondo della protezione civile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basta cartacce e bottiglie: è l'ora della prevenzione

LeccePrima è in caricamento