Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Bed and breakfast, scoperta evasione per 40mila euro

La guardia di finanza ha scoperto che il titolare di un b&b aveva evaso il fisco per 40 mila euro. Inoltre, aveva aumentato il numero di posti letto ed offerto servizi a pagamento. Controlli a tappeto

LECCE - In questo periodo Lecce pullula di turisti. Stesso discorso per le marine limitrofe, che sono state letteralmente prese d'assalto. Un periodo d'oro, insomma, per chi gestisce le strutture recettive. Ma, come sempre, anche in questo settore ci sono i furbetti che cadono nella tentazione di evadere il fisco. Proprio per prevenire questo tipo di frode alle casse dello Stato si sono intensificati i controlli nei bed and breakfast. Solo in provincia di Lecce ce ne sono ben 900. Fra questi, gli uomini delle fiamme gialle hanno scoperto che in un caso il titolare aveva evaso il fisco per ben 40 mila euro.


Ma non è tutto. Aveva deliberatamente aumentato il numero di posti disponibili, da dieci a quattordici, per poi offrire dei servizi complementari a pagamento che non sono affatto ricompresi in quella tipologia di strutture. Si è scoperto che il b&b era dotato di una lavanderia, ed inoltre noleggiava autovetture, bici e scooter, rimanendo aperto durante tutto il periodo dell'anno. Insomma, in questo caso si è andati ben oltre la tipologia del pernottamento e della prima colazione in una struttura a condizione familiare. I finanziari hanno scoperto l'esistenza di questa struttura fra un campione di ben 100 bed and breakfast dislocati in tutta la provincia. Su venti sono in corso ulteriori verifiche da parte degli uomini delle fiamme gialle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bed and breakfast, scoperta evasione per 40mila euro

LeccePrima è in caricamento