“Bibite, panini, hashish”. Ma accanto c’è un ufficiale della finanza: fermato 43enne

Un leccese, incensurato, è stato arrestato dai militari delle fiamme gialle a Roca di Melendugno. Nello zaino, mezzo etto di droga

I militari della guardia di finanza

ROCA (Melendugno) – Un ufficiale della guardia di finanza fa il bagno a Roca. Da un chioschetto allestito abusivamente arriva l’annuncio: “Bibite, panini, hashish, marijuana”. Scatta il controllo e un 43enne finisce in manette. P.L., uno spacciatore leccese, incensurato, ha pagato con l’arresto l’imprudenza: non aveva messo in conto la presenza di un finanziere nella zona della Grotta della Poesia.

Mentre il titolare del chioschetto illegale si è dileguato, il 43enne è stato fermato immediatamente e sottoposto a una perquisizione. Nello zaino che aveva portato in spiaggia, spinelli già pronti per essere venduti e un totale di 50 grammi di sostanza stupefacente tra marijuana ed hashish, anche del tipo pregiato e più costoso, denominato “Bolt”.

L’uomo, peraltro, è stato anche notato mentre, al riparo tra scogli e bagnanti, cedeva dosi di stupefacente agli acquirenti. I militari delle fiamme gialle, terminato il controllo, hanno posto sotto sequestro la droga del 43enne. Quest’ultimo è stato segnalato al magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Stefania Mininni. Al termine delle formalità di rito, è stato ristretto agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento