Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Blatta in radiologia. Due pazienti immortalano l’insetto al “Vito Fazzi”

Le fotografie della blatta, trovata inerme nel corridoio del reparto di radiologia, stanno facendo il giro della stampa locale. Una paziente e la sua accompagnatrice si sono imbattute nell'insetto ieri sera, mentre aspettavano di effettuare un esame radiologico nel nosocomio salentino

LECCE - Una blatta immortalata dal telefonino di una paziente dell’ospedale “Vito Fazzi”. E’ accaduto ieri sera davanti alla sala di radiologia dell’ospedale leccese: una signora aveva accompagnato una sua amica presso il Pronto soccorso del nosocomio salentino, a causa di una contusione.

La paziente e l’accompagnatrice sono state dirottate verso il reparto di radiologia, per un’analisi più dettagliata del problema, e durante l’attesa si sono imbattute nell’ospite indesiderato che giaceva inerme nel corridoio: la blatta si è lasciata fotografare senza muoversi, “forse era morta,  non saprei”, ha aggiunto la paziente che ha prontamente inviato la documentazione fotografica alla stampa locale.

Di sicuro, l’insetto non si sarebbe dovuto trovare lì. Libero di aggirarsi tra sale dell’ospedale. L’episodio ha provocato lo sdegno delle due signore che, tuttavia, non hanno allertato il personale medico riguardo alla presenza della blatta.

11846186_1021099701247959_2094387747_n-4Niente di sconvolgente sotto il sole di agosto: non è il primo caso e forse non sarà l’ultimo. Ma l’attenzione all’igiene dei locali di un ospedale è un argomento che non lascia indifferente l’opinione pubblica e le due signore hanno voluto rendere note le loro fotografie.

Così da sollecitare chi di dovere ad una maggiore attenzione alle condizioni igieniche del nosocomio che è il punto di riferimento per l’intera provincia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blatta in radiologia. Due pazienti immortalano l’insetto al “Vito Fazzi”

LeccePrima è in caricamento