Blitz a mezzogiorno, scatta l’arresto: scoperti serra e 4 chili di marijuana

I carabinieri della stazione di Racale hanno effettuato una perquisizione in un’abitazione a Torre Suda. Nei guai un 42enne finito ora ai domiciliari

RACALE - Ancora un blitz redditizio da parte dei carabinieri della stazione di Racale e della compagnia di Casarano che nell’ambito di appositi controlli finalizzati al contrasto delle attività di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti hanno scoperto e sequestrato circa 4 chili di marijuana e una serra in un’abitazione della marina di Torre Suda. In manette è finito un insospettabile 42enne del posto, Andrea Margarito, posto ora ai domiciliari e che dovrà rispondere dell’accusa di produzione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Dopo una intensa attività di verifica i militari della stazione racalina, intorno a mezzogiorno, si sono presentati presso l’abitazione dell’uomo per effettuare un controllo più approfondito. A seguito della perquisizione sono stati rinvenuti 4 chili di marijuana già confezionata in apposite vaschette di plastica rigida e trasparenti. Inoltre i militari hanno scoperto anche vario materiale per l’allestimento e il funzionamento di una serra al coperto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto il materiale in questione e la droga rinvenuta sono stati posti sotto sequestro e per il 42enne è scattato l’arresto. Espletate le formalità di rito, e su indicazione dell’autorità giudiziaria, per lui sono stati disposti i domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento