Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca Casarano

Blitz nel calzaturiero, denunce per reati ambientali

Su nove aziende controllate nel settore, nella zona industriale di Casarano, in tre casi scoperte violazioni: da imballaggi inceneriti a residui di sostanze pericolose, passando dalle emissioni nocive

IMG_0092-2

CASARANO - Nove aziende controllate, sei in regola, altre tre assolutamente meno. In quattro sono stati denunciati alla Procura di Lecce per diverse violazioni del testo unico ambientale. L'operazione è stata condotta dai carabinieri del nucleo operativo ecologico di Lecce presso varie ditte che operano nel settore della produzione calzaturiera e che sorgono nella zona industriale di Casarano. In un caso, l'amministratore di una società di lavorazione delle pelli è stato segnalato per smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi, costituiti da imballaggi di carta e di cartone, distrutti mediante incenerimento.

In una seconda azienda, al termine del controllo i carabinieri hanno deferito l'attuale amministratore unico ed il suo predecessore per le ipotesi di reato di smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi. Si tratta di morchie costituite da residui di sostanze pericolose - tra cui il tetracloro etilene esausto, utilizzato nel lavaggio a secco delle suole delle scarpe -e per aver utilizzato impianti che danno luogo ad emissioni in atmosfera senza le prescritte autorizzazioni.

Infine, durante un altro controllo, nel piazzale di un'azienda i militari del Noe hanno rinvenuto e sequestrato cinque rimorchi di autoarticolati su cui erano stati stoccati diversi container metallici ripieni di residui di sostanze chimiche utilizzate nella verniciatura delle pelli. Di questi rifiuti non vi era alcuna traccia nei registri di carico e scarico. Inoltre, anche in questo caso era in funzione un impianto produttivo di verniciatura del pellame con emissioni in atmosfera che non erano state preventivamente autorizzate. N'è scaturita la segnalazione alla Procura della repubblica dell'amministratore per gestione illecita di rifiuti ed emissioni in atmosfera non autorizzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz nel calzaturiero, denunce per reati ambientali

LeccePrima è in caricamento