Bloccato dopo l'inseguimento sui tetti, patteggia il ladro d'appartamenti

Due anni la pena per un 41enne di Taurisano, fermato in una notte d'estate mentre cercava di fare razzia nelle abitazioni del suo comune

LECCE – Fu sorpreso, in una calda notte d’estate, mentre cercava di introdursi in alcune abitazioni di Taurisano per fare razzia. Gli agenti del commissariato di polizia si lanciarono all’inseguimento di Luigi Manco, 41enne del posto, attraverso i tetti e le terrazze delle abitazioni. Il ladro fu fermato poco dopo e trovato in possesso di un telefono cellulare rubato in una delle dimore “visitate”.

Manco, assistito dall’avvocato David Alemanno, ha patteggiato una condanna a 2 anni e 20 giorni di reclusione, oltre a 800 euro di multa. Dallo scorso 3 agosto si trova agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Un violento scontro fra due veicoli: feriti entrambi i conducenti

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Dopo la confisca, “testa di legno” per ditta in odor di mafia: sigilli a patrimonio dei De Lorenzis

  • I pacchi? In casa della postina infedele. E il figlio scovato con la droga

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

Torna su
LeccePrima è in caricamento