Cronaca

Bologna: assalti armati in due negozi, la squadra mobile incastra un leccese

Giovanni Genovesi, 43enne del capoluogo salentino, sarebbe autore di due rapine a distanza di pochi minuti l'una dall'altra, avvenute in un negozio di integratori alimentari e poi in una farmacia. Si muoveva con moto con targa rubata, casco integrale e arma giocattolo senza tappo rosso

BOLOGNA – Se la polizia del commissariato di Gallipoli arresta un rapinatore rumeno ricercato per colpi messi a segno a Bologna, i colleghi felsinei stringono le manette ai polsi di un leccese di 43 anni. Curiosa storia di avvicendamento di rapinatori fra due regioni distanti.

Nei guai, nel capoluogo emiliano, è così finito Giovanni Genovesi. A incastrarlo, sabato scorso (ma la notizia è stata diffusa oggi nel corso di una conferenza stampa presso la questura di Bologna) è stata la squadra mobile, che l’ha arrestato in flagranza per rapina aggravata continuata. 

Genovesi sarebbe, infatti, autore di due rapine messe a segno di fila, praticamente una di seguito all’altra, ai danni di altrettanti esercizi commerciali. Armato di una pistola, poi rivelatasi un giocattolo senza tappo rosso, prima avrebbe portato via un centinaio di euro da un negozio di integratori alimentari di viale della Repubblica.

Poi, evidentemente non contento del magro bottino, avrebbe fatto irruzione in una farmacia di via Massarenti, racimolando in questo caso circa mille euro. Le due vie distano poco meno di 3 chilometri l’una dall’altra e per rapinare i negozi il 43enne di è spostato usando una moto, alla quale aveva applicato una targa rubata.

Forse proprio la voglia di strafare ha messo nei guai Genovesi, perché, dopo la prima rapina, la polizia era ovviamente già in movimento e appena è balzata sulle radio la notizia della seconda, in breve gli sono saltati addosso. L’uomo indossava abiti scuri un casco integrale. La sensazione è che possa aver commesso altre rapine a Bologna e dintorni e per questo la squadra mobile sta svolgendo un supplemento d’indagine.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bologna: assalti armati in due negozi, la squadra mobile incastra un leccese

LeccePrima è in caricamento