Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Bomba carta sui carabinieri, in appello chiesti nove anni per l'ultrà assolto in primo grado

Nove anni di carcere è la richiesta formulata dall'accusa nel processo d'appello nei confronti di Juri Palazzo, 26enne leccese, accusato di aver lanciato una bomba carta contro una camionetta dei carabinieri, durante il centenario del 2008. L'imputato è stato assolto in primo grado

Un momento del famoso corteo del 2008 nelle vie di Lecce.

LECCE – Nove anni di carcere è la richiesta formulata dall’accusa nel processo d’appello nei confronti di Juri Palazzo, 26enne leccese. Palazzo, assistito dagli avvocati Giuseppe Milli e Renata Minafra, risponde, in particolare, di tentato omicidio. Il 16 marzo del 2008, durante i festeggiamenti organizzati dai sostenitori della Curva Nord, contro una camionetta blindata dei carabinieri, fu lanciata una bomba carta. Un ordigno di fattura artigianale, eppure piuttosto potente. A causa dell'esplosione la Jeep, infatti, subì alcuni danni. Solo il caso volle che nessun militare rimanesse seriamente compromesso. Per l’accusa a lanciare l’ordigno fu l’imputato.

Ua tesi, quella accusatoria, che non ha trovato riscontro nel processo di primo grado. Nel giudizio con rito abbreviato il 26enne è stato condannato a un solo anno, pena sospesa, per resistenza a pubblico ufficiale e partecipazione a manifestazione non autorizzata. La sentenza è attesa per il prossimo 17 aprile.

Nell’abbreviato il collegio difensivo ha confutato, attraverso riscontri e perizie di natura tecnica, erano stati in grado di dimostrare come il loro assistito al momento del lancio non si trovasse dietro la siepe da cui partì l'ordigno, ma in una posizione diversa, a quanto pare incompatibile con la traiettoria assunta dalla bomba carta. Fondamentale si è rivelato, in tal senso, l’ausilio di un video girato da una persona estranea ai fatti. Su quel video, che ha di fatti dimostrato come l’imputato non potesse aver lanciato l’ordigno, si era accesa una disputa tra accusa e difesa, a colpi di perizie e controperizie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba carta sui carabinieri, in appello chiesti nove anni per l'ultrà assolto in primo grado

LeccePrima è in caricamento