Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Casarano / Via Massimo d'Azeglio

Bomba carta sull'uscio di casa di un pensionato, misteriosa intimidazione

Il fatto è successo a Casarano dopo le 3 di notte, in via D'Azeglio. Sul posto i carabinieri del Norm per avviare le indagini

CASARANO – E’ mistero a Casarano dove nella notte, poco dopo le 3, ignoti hanno collocato una bomba carta sulla porta d’ingresso dell’abitazione di una famiglia composta da tre persone. L’esplosione, avvenuta in via Massimo D’Azeglio, ha provocato lo scardinamento dell’uscio e danni al muro e alla rampa di scale d’accesso all’abitazione.  Le pietre schizzate a causa della deflagrazione hanno danneggiato anche un’autovettura, parcheggiata accanto all’ingresso.

L’ordigno artigianale non era dei più potenti, certo, ma è stato sufficiente allo scopo di provocare danni e lasciare un “messaggio” che, però, non è del tutto chiaro agli investigatori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo operativo radiomobile casaranese che hanno avviato le indagini. Si sta cercando di capire se in zona vi siano videocamere attive.  Non c’è per ora un movente, in quest’episodio che ha colpito, peraltro, una famiglia senza problemi di alcun tipo e, di certo, composto da persone del tutto incensurate.

Proprietario di casa è un pensionato che abita con moglie e figlia. E per ora non si esclude nemmeno la possibilità di un errore da parte di chi ha agito, così come di un gesto per futili motivi, magari di natura personale, simile a tanti casi di autovetture bruciate, ma usando oggi il diversivo del petardo. Chiaramente, non c’è nemmeno un collegamento di alcun genere con gli assalti ai bancomat della stessa notte, avvenuti fra Ugento e Sannicola. Di sicuro, però, circostanze hanno voluto che quella appena trascorsa sia stata una delle notti più “esplosive” dell’anno.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba carta sull'uscio di casa di un pensionato, misteriosa intimidazione

LeccePrima è in caricamento