Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Opere di sbancamento a Torcito. Denunciati due ingegneri

In difformità rispetto alla concessione edilizia, un 67enne e un 52enne stavano eseguendo lavori per la realizzazione di tre strade e di uno spiazzo. Area sequestrata dopo l'intervento di carabinieri e del corpo forestale

CANNOLE – Due ingegneri, D.S. di 67 anni e G.B di 52, sono stati denunciati a piede libero per violazione del paesaggio e deturpamento del patrimonio rurale. I carabinieri della stazione di Bagnolo del Salento, insieme agli uomini del corpo forestale sono intervenuti in agro di Cannole, e precisamente in località “Canolisi” e “Bosco di Torcito”, zona di particolare pregio.

I due uomini stavano curando l’esecuzione di tre strade (per un totale di 5mila 600 metri quadrati) e uno spiazzo (di 2mila metri quadrati) dopo aver sbancato la roccia ed estirpato la vegetazione, in difformità rispetto all’autorizzazione ricevuta dall’Unione dei comuni dell’entroterra idruntino. La zona, già sottoposta in passato ad opera di rivalutazione, è stata posta sotto sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Opere di sbancamento a Torcito. Denunciati due ingegneri

LeccePrima è in caricamento