Botte alla moglie davanti alla figlia e siringhe per casa: a processo un 38enne

E’ stato disposto il giudizio immediato nei riguardi di un 38enne di Sogliano Cavour accusato di maltrattamenti in famiglia aggravati, stalking e violazione degli obblighi dell’assistenza familiare

SOGLIANO CAVOUR - Faceva uso di sostanze stupefacenti, lasciando siringhe e aghi nella casa dove viveva con la figlia (oggi di otto anni) e la moglie. Ma davanti alla bambina, quest’uomo, un 38enne di Sogliano Cavour (del quale si omettono le generalità per tutelare le vittime), avrebbe anche picchiato e offeso nel peggiore dei modi la coniuge che, nell’agosto di un anno fa, esasperata, decise di mettere fine alla convivenza iniziata sette anni prima. Come spesso accade in storie del genere, però, le sopraffazioni non sarebbero terminate con la fine della relazione. Anzi.

L’ex avrebbe continuato a perseguitarla, a non darle tregua, a non perdere occasione di insultarla, arrivando anche a minacciarla di morte con alcuni messaggi telefonici del tipo “se anche tra dieci anni becco uno vicino a te vi scasso”, “pagherai tutto fino alla morte”, “tra poco vedi che bomba ti cadrà addosso”, “preparati a quello che ti aspetta”, “vi ammazzo tutti”.

Maltrattamenti in famiglia aggravati, stalking e violazione degli obblighi dell’assistenza familiare sono i reati contestati nell’inchiesta condotta dal pubblico ministero Luigi Mastroniani e avviata in seguito alla denuncia sporta dalla malcapitata attraverso l’avvocato Alberto Gatto.

E saranno proprio queste le accuse dalle quali il 38enne (già colpito dal divieto di avvicinamento alla persona offesa e ai luoghi frequentati dalla stessa) dovrà difendersi nel processo che si aprirà il 3 febbraio davanti al giudice della seconda sezione penale Annalisa De Benedictis, in cui sarà difeso dall’avvocato Simona Mancini.

Questo all’esito della decisione presa dal giudice Michele Toriello in merito alla richiesta avanzata dal pm di procedere col giudizio immediato, quindi oltrepassando il passaggio dell’udienza preliminare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “L’eredità”, Massimo Cannoletta tra bottino intascato e critiche sul web

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Percepiva il reddito di cittadinanza, ma nascondeva in casa 625mila euro

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento