Cronaca Veglie

Botte continue alla convivente, alla fine lei lo denuncia: arrestato

Gli episodi sarebbero diversi. I referti medici sembrano certificarlo in modo chiaro. Solo ieri, però, una donna ha deciso di parlare e denunciare tutto: i pestaggi, frutto di frequenti litigi con il suo convivente, un 45enne di Veglie, ora destinato in carcere

VEGLIE – Gli episodi sarebbero diversi. I referti medici sembrano certificarlo in modo chiaro. Solo ieri, però, una donna ha deciso di parlare e denunciare tutto: i pestaggi, frutto di frequenti litigi con il suo convivente. E nei guai è così finito Domenico Mattia, 45enne di Veglie.

Ad arrestarlo sono stati i carabinieri della stazione locale. Mattia, già noto, risponde di maltrattamenti in famiglia e si trova ora in carcere. La vittima è una donna argentina, sua coetanea. Ieri pomeriggio i carabinieri sono stati avvisati da alcuni vicini di una lite molto accesa nella loro abitazione. Solo l’ultima, per la verità, di una lunga serie.

La donna presentava lividi e graffi, sulle braccia e sul corpo, ed era molto agitata. Trasportata prima presso l’ospedale di Galatina, poi in quello di Lecce, ha finalmente inteso presentare ai militari una denuncia nei confronti del convivente.

MATTIA DOMENICO-2Si è così scoperto che gli episodi sarebbero stati molti, fra botte, minacce e offese subite. A riscontro sono stati recuperati dall’ospedale di Copertino alcuni certificati riguardanti la donna.

Un mese addietro finì al pronto soccorso con alcune costole rotte. In più, sempre nell’ultimo periodo, sono stati diversi gli interventi delle pattuglie di Veglie e della radiomobile di Campi Salentina per sedare liti tra i due, alle quali, però, non era mai seguita una denuncia. Sentito il Pm di turno, i carabinieri della stazione di Veglie hanno arrestato l’uomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte continue alla convivente, alla fine lei lo denuncia: arrestato

LeccePrima è in caricamento