Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Neviano / giovanni paolo XIII

Brucia l'auto di una donna ma non si accorge della videocamera: scoperto

A Neviano è finito nei guai un 58enne. Usando del liquido infiammabile, ha distrutto il veicolo fermo in via via Giovanni XXIII

NEVIANO – Ha pensato bene di usare benzina per mettere fuoco all’auto di una pensionata. Ma non sapeva di essere ripreso da alcune videocamere di sorveglianza, che i carabinieri hanno acquisito e visionato. Fino a scoprire il colpevole. E nei guai è così finito S.T., 58enne di Neviano.

Il fatto s’è verificato nel corso della notte. L’autovettura della donna era parcheggiata a Neviano, in via Giovanni XXIII. Ed è andata completamente distrutta. I vigili del fuoco, giunti dal distaccamento di Gallipoli, hanno potuto solo spegnere le fiamme, ma non salvare il veicolo.

I carabinieri della stazione locale, guidati dal maresciallo capo Tommaso Malorgio, si sono subito messi a caccia dell’autore. Scoprendo che un’abitazione vicina aveva una videocamera, con immagini di buona qualità. E’ così scattata la perquisizione in casa del sospettato, e qui i militari hanno trovato gli indumenti indossati dall’uomo, al momento del raid incendiando. E’ scattata per lui la denuncia a piede libero per danneggiamento seguito da incendio.

Il movente del gesto non è chiaro. Anzi, probabilmente non esiste. Puro caro di piromania? Può essere. Sempre vagliando i filmati, infatti, i carabinieri hanno scoperto che poco prima, lo stesso uomo aveva tentato di incendiare, senza riuscirvi, un'altra autovettura nelle vicinanze. Insomma. Scelte, forse, del tutto casuali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brucia l'auto di una donna ma non si accorge della videocamera: scoperto

LeccePrima è in caricamento