Cronaca

Buche nel terreno usate come discariche, una denuncia

Nelle campagne di Melendugno gli agenti del corpo forestale hanno sequestrato un terreno di 5 mila metri quadrati. I colleghi di Lecce hanno invece scoperto quattro richiami artigianali per uccelli

invio-2

LECCE - Gli agenti della forestale della stazione di Otranto hanno sequestrato una discarica abusiva in località "Masseria Calitri", in agro di Melendugno. Un uomo del posto è stato denunciato per aver realizzato, all'interno di un terreno di 5 mila metri quadrati di cui è risultato comproprietario, due ampie buche nel terreno. La prima, di circa 200 metri quadrati, conteneva tufo mentre nella seconda, tre volte più piccola, sono stati trovati materiali di risulta di cantieri edili, dalle piastrelle alle travi in cemento. Durante i controlli è stato anche appurato che il muro di cinta in mattoni di pomice in via di costruzione, lungo 30 metri da un versante e 10 dall'altro, era stato messo su senza alcuna autorizzazione. Tutta l'area è stata sequestrata.

In località "San Gregorio" e in una campagna lungo la provinciale "Lecce - Torre Chianca", gli agenti del comando di Lecce hanno trovato e sequestrato quattro richiami per uccelli, assolutamente proibiti dalla normativa in vigore. Di costruzione artigianale, erano composti da un'autoradio alimentata da batterie e collegata ad un altoparlante che diffondeva il verso della quaglia registrato su una cassetta. Gli agenti hanno sequestrato anche i timer e i contenitori per nascondere i richiami alla vista degli animali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buche nel terreno usate come discariche, una denuncia

LeccePrima è in caricamento