Minacce al sindaco di Calimera: recapitano una busta contenente due proiettili

L'episodio nel primo pomeriggio di giovedì, ai danni di Francesca De Vito, eletta nella scorsa competizione. Un individuo ha lasciato un pacchetto con all'interno due munizioni calibro 9x21 all'usciere comunale. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Lecce

Foto di archivio (@TM News/Infophoto)

CALIMERA – Una normale e insospettabile busta rivestita, di quelle utilizzate per la corrispondenza. Ma indirizzata al sindaco e con all’interno due proiettili. L’episodio è avvenuto nel primo pomeriggio di giovedì scorso a Calimera, dove alcuni malviventi hanno preso di mira il primo cittadino del comune grico, Francesca De Vito, eletta nell’ultima tornata elettorale.

All'’esponente, che ha vinto la competizione assieme ai candidati della lista “Buongiorno Calimera”, è stato recapitato l’inquietante pacchetto con due munizioni calibro 9x21, lasciato al gabbiotto dell’usciere del palazzo del municipio. A scoperta avvenuta, sono stati immediatamente informati i carabinieri della stazione locale, sopraggiunti per sequestrare i proiettili assieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Lecce, guidati dal maggiore Pasquale Carnevale.

I militari dell’Arma hanno ascoltato i dipendenti comunali presenti al momento dell’accaduto, oltre che la diretta interessata. Le munizioni, invece, spedite nei laboratori dell'Arma, dove i tecnici eseguiranno alcuni accertamenti per cercare di risalire alla provenienza. Non essendoci appalti imminenti o altre questioni analoghe nell’ambito della gestione dell’ente comunale, il sospetto ricade su qualcuno, al momento privo di identità, che potrebbe aver agito per motivi personali. Per non aver ricevuto, probabilmente, l’ascolto desiderato da parte del primo cittadino di Calimera. Indagini in corso anche attraverso la visione dei filmati dell’impianto di videosorveglianza.

Una decina di giorni addietro, all’inizio del mese in corso, ignoti hanno profanato la tomba del nonno dell’attuale sindaco di Surbo, Fabio Vincenti, e una busta contenente cinque proiettili è stata invece recapitata poco dopo al fratello, un imprenditore edile. Torna il clima di tensione in provincia, ai danni degli amministratori degli enti locali.  

"Non fermeranno la nostra attività", hanno intanto fatto sapere i portavoce di "Buongiorno Calimera".  “Due giorni dopo è stata incendiata l'auto del parroco di Calimera don Gigi Toma e ieri il deposito di attrezzi agricoli del concittadino Giuseppe Castrignanò. Negli ultimi tre mesi si sono verificati altri  tre gravi episodi di auto in fiamme e l'attentato incendiario ai danni del palazzo  omunale. Ad oggi  sono sconosciute le motivazioni di tali gravi e vili gesti e i responsabili su cui stanno indagando le  forze dell'ordine alle quali va il nostro ringraziamento. Alle persone colpite e soprattutto alla nostra  sindaca va tutto il nostro affetto e la nostra solidarietà. Accanto a lei ci stringiamo nell'azione di rinnovamento e moralizzazione della vita pubblica, per affermare la trasparenza e la legalità dell'azione amministrativa chiamando a sostegno tutte le forze democratiche, il mondo associativo e tutta la comunità. Di certo nessun atto criminale potrà intimidirci e arrestare il processo di cambiamento avviato”, hanno fatto sapere tramite una nota.

Solidarietà, dal mondo della politica, anche da parte del sottosegretario al Lavoro e alle poltiche sociali, Teresa Bellanova, che ha definito "inquietante" quanto subito da Francesca De Vito. Messaggi di incoraggiamento sono giunti anche dal parlmanetare del Pd, Salvatore Capone, il quale ha però definito le minacce al saindaco e al parroco un "segnale pericolo per il rinnovamento della politica" e dal senatore dario Stefano. Anche i sindaci della Grecìa hanno espresso la propria indignazione per il clima di tensione degli ultimi giorni. I primi cittadini della comunità grica hanno ribadito vicinanza all'esponente calimerese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Covid, sei positivi in provincia di Lecce. Rollo: “Presenti in via temporanea”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento