Cacciatore ferito a un braccio da una fucilata. Ignoto lo sparatore

Medicato a Tricase un 35enne di Scorrano. Era in compagnia di amici nelle campagne di Supersano. Probabilmente a esplodere i pallini un altro soggetto impegnato in una battuta. Indagano i carabinieri della stazione di Ruffano

Foto di repertorio.

SUPERSANO – Invece di un’anatra o magari di una beccaccia, ha impallinato un braccio. Quello di un altro cacciatore. Per poi andarsene furtivamente subito dopo. Forse non può dirsi una vera e propria tragedia sfiorata, visto che il colpo è stato esploso con pallini di dimensioni ridotte (piombo 10 o 11, al di sotto dei 2 millimetri), ma di certo la battuta fra amici in zone di campagna ha preso quest’oggi una piega del tutto inattesa e decisamente infelice. Terminata in ospedale per le medicazioni del caso.    

E’ successo in località “Vizzino”, in agro di Supersano. Tre cacciatori, tutti di Scorrano, si trovavano in mezzo a un canneto, quando all’improvviso è partito un colpo. Esploso dalla parte opposta. Uno dei tre amici, un 35enne, ha avvertito un bruciore a un braccio e s’è scoperto che aveva preso, suo malgrado, il posto di qualche uccello acquatico.

I tre amici hanno provato anche a capire a chi attribuire quel clamoroso incidente, aggirando il canneto, ma il soggetto era già sparito. O non s’è accorto di nulla e ha proseguito nella sua battuta, oppure ha preferito svignarsela, magari perché non assicurato. E intanto, ai tre, non è rimasto altro da fare che recarsi in ospedale. Hanno raggiuto in auto il pronto soccorso del “Cardinale Panico” di Tricase, dove il 35enne è stato medicato e dimesso con una prognosi di quindici giorni.

Considerando il tipo di ferita, prodotta da un’arma da fuoco, sono stati necessariamente avvisati i carabinieri. Di competenza, per territorio, quelli della stazione di Ruffano (dipendenti dalla compagnia di Casarano), che hanno ascoltato la vittima dell’incidente di caccia. La quale, però, ha confermato di non avere alcuna idea dell'identità del feritore.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (21)

  • Come si suol dire...LU PICCATU!!!

  • No alla caccia.

  • lasciate in pace i poveri Animaletti è andate al POLIGONI Di Tiro o tirate sui Barattoli.....!

  • Che bello quando si impallinano tra di loro!

  • I nuovi cacciatori sparano anche ai passeri e quindi non mi stupisco che si impallinino anche tra di loro.... Il vero cacciatore è attento e rispettoso della fauna oltre che delle altrui cose.

  • Molti cacciatori si sentono degli "uomini veri" solo con il fucile in mano ad ammazzare dei poveri animali indifesi. Purtrooppo per loro, come dimostra questo caso, hanno zero cervello.

    • Ha ragione benito...il vero cacciatore è rispettoso dell ambiente e dei luoghi. E cmq è molto piu onorevole andare allo stadio armati di bastoni e di coltelli per ammazzare per 2 calci ad un pallone? Fanno piu vittime gli stadi e le discoteche che una battuta di caccia.

      • un 'vero cacciatore' non potrà mai essere rispettoso dell'ambiente e dei luoghi in quanto cacciatore. Che si sparassero tra loro! No alla caccia!

      • Non CONDIVIDO il tuo Kommento tutti gli animali hanno il diritto di VIVERE è non morire per la gioia dei così detti Cacciatori....!

        • Se tutti gli animali hanno il diritto di vivere, lei percoerenza non dovrebbe mangiare l uovo perché potrebbe essere un eventuale pulcino, non dovrebbe mangiare il brodo di carne ne il tacchino ne il pollo arrosto ne tantomeno dovrebbe mangiare il pesce perché animale anche esso. In poche parole dovrebbe brucare erba...del resto apparteniamo anche noi al regno animale.

    • Un po’ come quelli che seguono il calcio o che inseguono una palla !!!

      • Ahahahah deduco lei sia un cacciatore... Cosa ha a che vedere con il calcio???

        • Lascia perdere

  • se solo lasciassero vivere...un hobby stupido che sin da subito abolirei non si possono far usare armi a persone che non le sanno maneggiare

  • In tre in un canneto, molto fortunati, poteva diventare una tragedia.

  • Se continuano così dovranno spararsi tra loro che in aria non volerà più niente.

  • Impensabile che si pratichi ancora la caccia nella nostra terra e altrove. Senza parole senza compassione per questo episodio e speranzoso che prendano consapevolezza del terrore che gli animali provano a causa loro.

Notizie di oggi

  • settimana

    L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Cronaca

    Morte sospetta di un detenuto salentino in Calabria: parte l’inchiesta. Due indagati

  • settimana

    A Lecce il numero uno della Tutela ambiente: riflettori su smaltimento dei pannelli e infiltrazioni mafiose

  • Cronaca

    Morte di Ivan Ciullo, nuova svolta. La procura riapre il caso per la terza volta

I più letti della settimana

  • Muore dopo aver messo al mondo il bimbo, aperta inchiesta per omicidio colposo

  • Li fanno accostare per un controllo e spuntano oltre 2 chili di marijuana

  • L’autopsia sulla giovane mamma: fatale una rara forma di embolia

  • Ricerche lampo dopo la rapina nel discount: presi durante l’inseguimento

  • Trenta bombe a mano sulla spiaggia: scoperta casuale dopo la mareggiata

  • Strada 275, colpo di sonno e finisce contro un furgone: in tre in ospedale

Torna su
LeccePrima è in caricamento