Cade dalla giostra durante la festa patronale, muore a 15 anni

La tragedia è avvenuta nella serata di domenica ad Alezio. Il 15enne è morto dopo aver battuto violentemente il torace

La giostra sotto sequestro (Foto di Stefano Sabato).

LECCE – Doveva essere una serata di gioia e di allegria, una vigilia di Ferragosto da trascorrere tra musica e divertimento, nella grande festa della Madonna della Lizza ad Alezio. Un appuntamento atteso un anno, di quelli da non perdere: musica, bancarelle, e anche un piccolo luna park. Fare un giro sul Tagadà, una delle giostre più note, è l’ultima tappa di una giornata passata a ridere e a scherzare. Samuele Piro, 15enne di Alezio, come tanti suoi coetanei non vuole mancare.

Dopo aver partecipato alla processione, raggiunge le giostre. Un giro, poi un altro ancora. Il Tagadà è come sempre affollato. La giostra è formata da un disco circondato da una serie di divanetti che guardano verso il centro dell'attrazione e gira vorticosamente su se stessa, oscillando in maniera repentina facendo così sobbalzare i passeggeri. Le urla si mischiano alla musica dance, in un tripudio di gioia. Il 15enne, secondo i primi riscontri dei carabinieri, si alza dai divanetti e raggiunge la parte interna del Tagadà, cercando di restare in equilibrio. Una piccola prova di abilità comune a tanti. All’improvviso, però, qualcosa va storto. Pochi istanti e la festa diventa tragedia. Sono le 23, Samuele perde l’equilibrio ed è sbalzato violentemente contro il corrimano che circonda la parte esterna della giostra, riportando una forte contusione al torace.

Le condizioni del 15enne appaiono subito critiche e viene trasferito d’urgenza, da un’ambulanza del 118 all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. I medici cercando in ogni modo di salvarlo, ma inutilmente. Alle 2 il suo giovane cuore smette di battere, troppo gravi le lesioni interne provocate dall’impatto. Su disposizione del pubblico ministero di turno, Emilio Arnesano, il corpo del piccolo Samuele è stato trasferito presso la camera mortuaria del “Fazzi”, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto, per eseguire i riscontri e tutti i rilievi del caso, i carabinieri della stazione di Alezio che, con i colleghi della compagnia di Gallipoli, hanno avviato le indagini per stabilire l’esatta dinamica e le modalità della morte del 15enne, in quello che al momento sembra un tragico e terribile incidente. I militari hanno anche provveduto a porre sotto sequestro la giostra della ditta Pisanello di Gallipoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento