Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Soleto

Cade malamente mentre raccoglie le olive, muore al "Fazzi" un 78enne

Giuseppe Miceli ha battuto violentemente la testa, perdendo l'equilibrio, mentre si trovava in un suo fondo insieme con un amico 74enne. E' stato proprio quest'ultimo a chiamare i sanitari del 118. E' spirato nel pomeriggio

 

SOLETO – Un grave incidente domestico è avvenuto questa mattina, intorno alle 11, nelle campagne intorno a Soleto. Giuseppe Miceli, un anziano di 78 anni, purtroppo, è deceduto nel primo pomeriggio, dopo essere arrivato in condizioni critiche all’ospedale “Vito Fazzi”, a causa degli effetti di una brutta caduta da non meno di un paio di metri di altezza, avvenuta mentre stava raccogliendo le olive insieme ad un amico.

Miceli, di Soleto, questa mattina s’è recato come spesso faceva, in un fondo di sua proprietà intorno al paese, insieme ad un amico 74enne, suo vicino di casa. L'anziano, in particolare, sembra che abbia poggiato una scala nei pressi di un grosso tronco d’ulivo e che vi sia salito per raggiungere un ramo. Per quest’operazione, però, è possibile che si sia sporto troppo e che per questo abbia perso l’equilibrio. Certo è che l’anziano è caduto molto malamente al suolo, urtando la testa.

L’amico ha subito chiamato il 118 con il cellulare e sul posto è giunta un’ambulanza. I sanitari hanno trasportato immediatamente l’anziano presso l’ospedale del capoluogo. L’uomo è rimato ricoverato per alcune nel reparto di rianimazione, in coma, ma, purtroppo, il suo cuore ha smesso di battere poco dopo. Miceli lascia la moglie e due figli.

E’ il secondo episodio di questo tipo in pochi giorni. Ad Aradeo, nel pomeriggio del 4 novembre, un 64enne del posto ha rischiato la vita precipitando da un albero, mentre stava compiendo la stessa operazione. Anche per lui è stato necessario il ricovero presso il nosocomio di Lecce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade malamente mentre raccoglie le olive, muore al "Fazzi" un 78enne

LeccePrima è in caricamento