menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Un palo dell’Enel si abbatte su un’abitazione: resta ferita una bambina

L’episodio nel pomeriggio, a Melpignano. Immediati i soccorsi degli operatori del 118 e dei vigili del fuoco: la piccola accompagnata a Tricase

MELPIGNANO – Un palo dell’Enel spezzato da una violenta raffica di vento: si abbatte su un’abitazione e ferisce una bambina. Panico, nel pomeriggio di oggi, per una famiglia di Melpignano. Il traliccio della società che distribuisce l’energia elettrica agli appartamenti è stato spezzato dal maltempo. Si tratta di uno di quei pali in legno e fissati al marciapiede che, cedendo, è andato a finire nel giardino di una villetta.

In quel momento, all’esterno, si trovava la figlioletta di amici dei proprietari (intenti a dare il cibo a un cagnolino, in assenza dei suoi padroni): una bambina di 10 anni. Soltanto la sorte, clemente, ha evitato che la situazione si trasformasse in tragedia. La piccola è stata immediatamente soccorsa: la parte ceduta l’ha colpita al volto, provocandole delle escoriazioni. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, anche gli operatori del 118 per prestare le prime medicazioni.

È stata accompagnata in codice giallo in direzione dell’ospedale “Cardinale Panico” di Tricase dove i medici, a scopo precauzionale, l’hanno sottoposta a una serie di accertamenti vista l’età delicata e per scongiurare eventuali lesioni interne. Il sopralluogo è stato eseguito dai carabinieri della stazione di Corigliano d’Otranto, assieme ai colleghi della compagnia di Maglie. Sul luogo, sopraggiunti anche i dipendenti dell’Enel per la riparazione immediata del danno e successivamente anche il sindaco, Ivan Stomeo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento