Cadono le accuse nei confronti della psicologa, archiviato il procedimento

Si è chiusa la vicenda giudiziaria della psicologa della Asl, indagata per mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice

LECCE – Si è conclusa con l’archiviazione del procedimento la vicenda giudiziaria che ha visto come protagonista una psicologa in servizio presso la Asl di Lecce, indagata per il reato di mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice.

A dare avvio alla delicata vicenda la contesa fra una coppia di genitori separati del loro figlio minore, che il Tribunale di Lecce ha affidato alla madre, affidando al consultorio familiare di Casarano il compito di predisporre il calendario degli incontri settimanali con il padre. L’uomo, ritenendo che la struttura sanitaria stesse intenzionalmente eludendo le richieste del giudice, ha sporto denuncia nei confronti della dottoressa.

Nei giorni scorsi il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, Carlo Cazzella, al termine dell’udienza in camera di consiglio, ha accolto le motivazioni fornite dalla professionista nel corso dell’interrogatorio reso alla presenza del proprio difensore di fiducia, l’avvocato Nicola De Donno, e ha disposto l’archiviazione definitiva del procedimento ritenendo l’accusa del tutto priva di fondamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sommozzatore in un pozzo: all’interno i resti del piccolo Mauro?

  • Mezzo chilo di droga, pistole e munizioni: in manette zio e nipote

  • La barca s'incaglia, i tre pescatori tornano a riva sfidando il mare gelido

  • Assunzioni in Sanitaservice: pubblicato il bando per 159 posti

  • Forestali, denunce a raffica. E sequestrate 98mila piantine di melograno

  • "Mi sta picchiando". Viene fermato due volte poco prima dell'alba e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento