Precipita dal balcone davanti agli occhi della famiglia: paura per una 12enne

La caduta, da circa sei metri di altezza, nella zona 167 di Lecce. La ragazzina stava guardando la tv assieme ai genitori e ai due fratelli, quando è precipitata. È ricoverata a causa di diverse fratture

Foto di repertorio.

LECCE- Precipita dal balcone del condominio: in gravi condizioni una ragazzina di appena 12 anni. L’episodio a Lecce, nella tarda serata di ieri, nei pressi della zona 167. La richiesta di aiuto è partita da parte dei genitori della 12enne, di origini marocchine, intorno alle 23,40. Tutta la famiglia, compresi i due fratelli minori della ferita, stavano guardando un programma in tv sul terrazzino di una palazzina al civico 1 di via Firenze.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell’ordine, la ragazzina avrebbe udito delle voci provenire dal parchetto sotto casa.  Ha pensato si trattasse dei propri amici. Nell’atto di sporgersi e capire chi la stesse chiamando ha però perso l’equilibrio, precipitando da un’altezza di circa sei metri, per poi schiantarsi al suolo. Immediata ala richiesta di intervento da parte dei genitori: sul posto, poco dopo, gli operatori del 118 per prestare i primi soccorsi alla ragazzina.

Visti i numerosi traumi riportati nella caduta, gli operatori sanitari l’hanno accompagnata d’urgenza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Si trova al momento ricoverata in prognosi riservata nel nosocomio leccese, in attesa che il quadro clinico si rischiari agli occhi dei medici. Ha riportato diverse fratture agli arti superiori, ma non sarebbe in pericolo di vita.  Sul luogo della violenta caduta, per i rilievi e le indagini di rito, sono anche giunti gli agenti di polizia della sezione volanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento