Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Pozzuolo

Si arrampica sulla recinzione della scuola, poi il volo di alcuni metri. Muore un 17enne

Un alunno del Liceo scientifico statale "Cosimo De GIorgi", è stato ricoverato in gravissime condizioni presso l'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce, dove è spirato poco dopo. E' precipitato in un pozzo luce, forse per recuperare un giubbotto durante l'ora di educazione fisica. Si indaga per omicidio colposo

La rete danneggiata dopo il volo di alcuni metri

LECCE – Una tragedia quella che ha segnato il secondo giorno di rientro dopo le vacanze di Natale. Un adolescente ha perso la vita in circostanze che hanno dell'assurdo. Si sarebbe inerpicato sulla rete metallica che funge da recinzione al campo sportivo della scuola, per poi precipitare in uno scantinato, dopo un volo di almeno 15 metri.

Andrea De Gabriele, un 17enne originario di Campi Salentina, che avrebbe compiuto 18 anni nel mese di marzo, alunno di una quarta liceo scientifico statale “Cosimo de Giorgi” si trovava nella succursale dell’istituto, in via Pozzuolo, una traversa di via Taranto quando, pare per recuperare un giubbotto, si sarebbe arrampicato sulla ringhiera.

Avrebbe scavalcato l'inferriata, forse utilizzando una sedia, per poi scivolare da un'altezza di diversi metri davanti agli occhi esterrefatti dei propri compagni. Al di là della grata metallica, infatti, vi è un pozzo luce ricoperto da una rete, piuttosto sottile, posta a protezione, ma che non avrebbe potuto supportare il peso di una persona. Quel materiale ha ceduto, facendo precipitare la vittima negli scantinati che ospitano depositi e box.

L’adolescente, soccorso immediatamente dai presenti, è stato affidato ai sanitari del 118, accorsi con due autoambulanze, E’ stato trasportato d’urgenza presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, dove le sue condizioni sono apparse disperate sin dai primi momenti. Il personale medico ha cercato fino all'ultimo istante di risparmiare il dramma alla famiglia del ragazzo, ma non c'è stato nulla da fare. Il cuore del giovane Andrea ha cessato di pulsare nel nosocomio intorno alle 14. Sul luogo dell’incidente, intanto, sono accorsi gli agenti di polizia della sezione volanti.

andrea_de_gabriele-2Massimo riserbo sulle indagini che, sin dal momento successivo alla tragedia, il personale della questura ha avviato sul posto in maniera blindata. Gli agenti sono rimasti chiusi per ore all'interno dell'edificio scolastico dove hanno ascoltato tutti i testimoni dell'accaduto, tra cui i compagni della vittima, presenti al momento del fatale incidente. Gli inquirenti hanno anche raccolto le dichiarazioni dell'insegnante di turno in quell'ora maledetta, del dirigente scolastico e dei funzionari dell'Ufficio edilizia scolastica della Provincia di Lecce.

La salma del 17enne si trova presso la camera mortuaria del nosocomio leccese, raggiunto da fiumane di parenti, insegnanti e amici. Nel primo pomeriggio, il medico legale incaricato dalla Procura della Repubblica di Lecce, Ermenegildo Colosimo, ha eseguito l'ispezione esterna del cadavere, riscontrando una frattura alla base cranica e lo sfondamento del torace dovuto a quel volo di oltre 15 metri.

Aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.

Mentre l'attività investigativa della squadra mobile prosegue incessantemente, il sostituto procuratore della Repubblica di Lecce, Giuseppe Capoccia, ha aperto un fascicolo per omicidio colposo nei confronti di ignoti. Le prossime ore potrebbero essere decisive per far emergere elementi dirimenti per l'addebito di eventuali responsabilità E' infatti ancora piuttosto opaca la stessa dinamica dei fatti che hanno strappato il giovane Andrea alla vita.

Non è dato conoscere nel dettaglio, per esempio, la vicenda legata al giubbotto della vittima. Il giovane, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe andato nel pozzo luce proprio per recuperare l'indumento. Ma, nel corso della giornata, nella scia di dichiarazioni rese da amici e famigliari,  anche dettate dall'emozione e dallo strazio, le versioni sono state contrastanti e, a volte, persino contraddittorie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si arrampica sulla recinzione della scuola, poi il volo di alcuni metri. Muore un 17enne

LeccePrima è in caricamento