Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Calabria: poliziotto di Ruffano in prognosi riservata

Tragico incidente stradale di una pattuglia in servizio, la scorsa notte, a Crotone. Un agente morto, altri tre feriti, fra cui Fabio Plurimo, salentino di 34 anni. Ancora da accertare le dinamiche

Viaggiavano in quatto, di notte, a bordo di un Land Rover Freelander. Avevano da poco terminato il servizio, il loro mezzo era alla guida di una colonna di altre tre pattuglie della squadra mobile, tornavano agli alberghi presso i quali alloggiavano, dopo aver concluso il proprio turno di vigilanza nel Centro di prima accoglienza per immigrati extracomunitari di Sant'Anna, nel crotonese.

All'improvviso, intorno all'1,15, in prossimità di una delle tante curve che sorgono lungo la statale 106, non lontano da Capo Rizzuto, la vettura ha improvvisamente invaso la corsia opposta, per poi scivolare nella vallata sottostante, ribaltandosi più volte. Quali siano le cause dello sbandamento, sono ancora in fase di accertamento da parte dei carabinieri, intervenuti di lì a poco sul posto. Fatto sta che ad avere la peggio è stato il sovrintendente di polizia Marcellino Buonpace, 51enne, casertano residente da tempo a Reggio Calabria. Per lui l'impatto è stato fatale: è deceduto sul colpo.


Molto gravi anche le condizioni di un agente salentino, Fabio Plurimo, 34enne. Anche se attualmente non sembrerebbe in pericolo di vita, i medici non sciolgono la prognosi: il poliziotto ha infatti riportato un trama cranico ed è ricoverato presso il reparto di neurochirurgia dell'ospedale di Cosenza. Gli altri due agenti a bordo del mezzo hanno riportato lesioni guaribili in 15 e 10 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calabria: poliziotto di Ruffano in prognosi riservata

LeccePrima è in caricamento