Calcinacci da Palazzo Carafa su via Rubichi: intervento dei vigili del fuoco

Intorno alle 9 l'ufficio tecnico del Comune è stato avvisato di quanto occorso presso l'edificio che ospita l'amministrazione cittadina

L'ingresso principale di Palazzo Carafa dopo l'intervento.

LECCE - Calcinacci di piccole dimensioni sono caduti lungo un fronte esteso diversi metri dal parapetto di Palazzo Carafa, lungo via Rubichi. I vigili del fuoco sono intervenuti questa mattina intorno alle 9, un orario in cui nella zona si affacciavano i primi turisti alla prese con l'escursione nella città barocca.

calcinaccicarafa-2La messa in sicurezza, durata circa tre ore, ha comportato la rimozione della parti più deteriorate, anche per l'azione dei canali di scolo dell'acqua piovana, e la posa di transenne da parte della Lupiae Servizi con il coordinamento dell'ufficio tecnico comunale che ha disposto la delimitazione per un circa un metro in larghezza dall'ingresso principale del municipio fino all'angolo con piazza Sant'Oronzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già nel 2015 si era verificato un episodio simile durante la posa di un'antenna mentre erano in corso interventi di restauro. Palazzo Carafa è un edificio cinquecentesco che nella seconda metta del Settecento venne ristrutturato per volontà del vescovo Alfonso Sozy Carafa che si affidò all'architetto Emanuele Manieri. Già sede del monastero delle Paolotto, ospita l'amministrazione comunale leccese dal 1895. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento