Cronaca

Campane a festa nella diocesi: Michele Seccia eletto nuovo vescovo

Monsignor D'Ambrosio, a mezzogiorno, ha comunicato ai sacerdoti la nomina del suo successore che proviene dalla sede di Teramo Atri

Il papa e il nuovo vescovo di Lecce.

LECCE – Alle 18.30 di oggi tutte le campane della diocesi di Lecce suoneranno per annunciare l’elezione del nuovo vescovo di Lecce, Michele Seccia, proveniente dalla sede di Teramo-Atri.

Termina così il mandato pastorale di Domenico D’Ambrosio, che oggi a mezzogiorno ha comunicato nella sala del trono del palazzo arcivescovile la nomina del suo successore. Come prevede il diritto canonico, il vescovo uscente aveva rassegnato le sue dimissioni al compimento del 75esimo anno, nel settembre scorso, ma papa Francesco gli aveva chiesto di rimanere al suo posto ancora per alcuni mesi. “Si chiude – ha oggi detto commosso D’Ambrosio - una bella pagina della storia di questa Chiesa. Si apre un nuovo capitolo di un cammino con una guida nuova che vi accompagnerà nei prossimi anni”.

D’Ambrosio si fermerà a Lecce presumibilmente fino alla fine di novembre per poi trasferirsi definitivamente a San Giovanni Rotondo, nella sua diocesi di origine, dove egli aveva svolto, per quasi un ventennio, il ministero di arciprete-parroco della parrocchia San Leonardo Abate prima di essere eletto vescovo di Termoli –Larino il 14 dicembre 1989, tornandovi dal 2003 al 2009 come arcivescovo e delegato della Santa Sede per il Santuario e le Opere di San Pio da Pietrelcina ( leggi in particolare: Casa Sollievo della Sofferenza). Il 13 novembre il vescovo riceverà la cittadinanza onoraria del Comune di Trepuzzi, su proposta del sindaco Giuseppe Maria Taurino, “per la grande opera pastorale che ha saputo svolgere nella diocesi di Lecce e in particolare nella città di Trepuzzi”.

dambrosio-2-3

Michele Seccia ha 66 anni, ha ricevuto l’ordinazione episcopale nel settembre del 1997, poco dopo essersi insediato nella diocesi di San Severo, dalla quale è passato in quella di Teramo Atri nel 2006. Nella Conferenza Episcopale Italiana è stato membro della Commissione Episcopale per l’Educazione Cattolica, la Scuola e l’università.

Dal 2011 al 2015 è stato membro della Commissione episcopale per l’evangelizzazione dei popoli e la Cooperazione tra le Chiese. La cerimonia di presa di possesso canonico di monsignor Seccia con ogni probabilità sarà il prossimo 3 dicembre, prima domenica di Avvento, inizio del nuovo anno liturgico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campane a festa nella diocesi: Michele Seccia eletto nuovo vescovo

LeccePrima è in caricamento