Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Nascondeva pistola tra le tegole della mansarda: arrestato 39enne

Durante una perquisizione domiciliare condotta dai carabinieri, il cane anti-esplosivo riuscì a rintracciare una pistola a tamburo marca Smith&Wesson calibro 38 special, carica di sei colpi, pronta per sparare

CAMPI SALENTINA – Fu proprio grazie al fiuto di un cane addestrato per il ritrovamento di esplosivi del Nucleo cinofili dei carabinieri di Modugno, in provincia di Bari, che a fine novembre, nella campagne di Campi Salentina, i carabinieri della compagnia locale, arrestarono una persona e ne denunciarono un'altra.  E così, mentre oggi per il primo, Gabriele De Luca, 26 anni, nato a Copertino ma residente a Guagnano, proprietario del podere perquisito in quei giorni dai carabinieri, incensurato, si celebra l’udienza davanti al Tribunale del riesame, questa mattina i militari della Aliquota operativa, hanno arrestato l’altra persona, per quei fatti, diversi tra loro, allora solo denunciato, in esecuzione di una ordinanza di custodia  cautelare in carcere.

LEUZZI MASSIMILIANO-6Si tratta di Massimiliano Leuzzi, 39enne, del posto, trovato in possesso, lo scorso 29 novembre, di una arma alterata. Durante una perquisizione domiciliare condotta dai carabinieri, il cane anti-esplosivo riuscì a rintracciare una pistola a tamburo marca Smith&Wesson calibro 38 special, carica di sei colpi, pronta per sparare. La pistola era stata abilmente occultata tra le tegole del tetto di una mansarda di una casa in via Cellino. Ma in casa il 39enne non c’era e ai carabinieri aprì la porta la moglie. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva pistola tra le tegole della mansarda: arrestato 39enne

LeccePrima è in caricamento