Cronaca

Notte di roghi: in fiamme una Y10 rubata e la Fiat 600 di un imprenditore

Il primo episodio verso mezzanotte nelle campagne fra Porto Cesareo e Nardò. Il mezzo era stato rubato la vigilia di Natale a Leverano e forse usato per qualche rapina. Il secondo caso scoperto nella notte nel centro abitato di Campi Salentina. L'auto è di un piccolo imprenditore. Indagano i carabinieri

CAMPI SALENTINA – Notte di fuoco nel nord Salento per due auto andate a fuoco. Episodi molto diversi e sui quali sono al momento in corso indagini dei carabinieri dipendenti dalla compagnia di Campi Salentina. In un caso l’episodio è senza ombra di dubbio doloso.

Risale a poco prima di mezzanotte una segnalazione riguardante un’autovettura in fiamme, nella campagne tra Nardò e Porto Cesareo. I vigili del fuoco del distaccamento di Veglie hanno spento il rogo, dopodiché i carabinieri del nucleo operativo di Campi Salentina hanno avviato gli accertamenti.

S’è così scoperto che l’auto, una Y 10, era stata rubata la vigilia di Natale a Leverano. E’ di proprietà di una donna e purtroppo non è neanche assicurata su questo tipo di eventi. E’ possibile che il mezzo sia stato impiegato per eseguire qualcuno dei più recenti episodi criminali nella zona.

Un secondo rogo è poi avvenuto intorno alle 2,30, questa volta nel centro abitato di Campi Salentina. Alcuni passanti, notando le fiamme, hanno dato l’allarme e sul posto sono giunti i carabinieri del nucleo radiomobile con i vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme.

L’auto danneggiata è una Fiat 600 vecchio modello. Il proprietario è un piccolo imprenditore. I danni non assicurati sono in via di quantificazione. Non sono state trovate evidenti tracce di liquido infiammabile. Al momento, dunque, non vi sono elementi per stabilire se l’evento sia doloso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di roghi: in fiamme una Y10 rubata e la Fiat 600 di un imprenditore

LeccePrima è in caricamento