Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Cancellazione dall'Albo negata, Minelli chiede i danni all'Ordine dei medici

Notificato, presso la sede dell’Ordine, un atto di citazione con una richiesta di risarcimento per l’operato del consiglio presieduto da Pepe

LECCE – Nuovo capitolo della lunga vicenda giudiziaria che vede contrapposti il dottor Mauro Minelli e l’Ordine dei medici di Lecce. Oggi è stato notificato, presso la sede dell’Ordine, un atto di citazione con una richiesta di risarcimento danni per l’operato del consiglio presieduto da Luigi Pepe. Il consiglio dell’Ordine, infatti, dopo oltre tre anni dalla rinuncia di Minelli all’iscrizione all’Albo, non ha provveduto alla cancellazione, nonostante la successiva iscrizione nell’Albo dei medici di Potenza. “Sono stato sottoposto – commenta Minelli – a strumentali iniziative disciplinari e a un linciaggio morale pubblico che credo non abbia precedenti nella storia degli Ordini professionali. Tutto questo mi ha indotto a promuovere azione di danno nei confronti dell’Ordine dei medici di Lecce”.

Mauro Minelli, ex responsabile del centro Imid di Campi Salentina, nel 2014 rinunciò all’iscrizione all’Albo dichiarandosi “perseguitato” dal presidente dell’Ordine dei medici, Luigi Pepe. In quello stesso anno Minelli chiese l’iscrizione all’Ordine dei medici di Potenza. A giugno scorso la Corte di Cassazione ha annullato il provvedimento con il quale, nel maggio 2014, era stata confermata la sospensione dall’esercizio dell’attività professionale per la durata di un mese, adottata dall’Ordine dei medici di Lecce nei confronti di Mauro Minelli. Pepe è inoltre finito al centro di due inchieste giudiziarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cancellazione dall'Albo negata, Minelli chiede i danni all'Ordine dei medici

LeccePrima è in caricamento