menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cani antidroga fiutano cocaina e hashish nascosti sotto la sabbia

A Gallipoli i controlli si rafforzano, in vista di ferragosto, sia nel centro della città, sia presso Baia Verde. Ieri il commissariato di polizia ha potuto usufruire delle unità cinofile di Brindisi e Bari. Una denuncia e due segnalati

GALLIPOLI – Denunce, segnalazioni e droga recuperata anche sotto l'arenile. A Gallipoli i controlli del commissariato di polizia proseguono e, anzi, si rafforzano, proprio in vista di ferragosto. Tanto che la polizia ha deciso di impiegare anche le unità cinofile. Ieri, infatti, le ispezioni sono state fatte con i cani antidroga inviati dai reparti di Brindisi e Bari.

A farne le spese, fra gli altri, un giovane salentino di 24 anni. Fermato nel centro della Città Bella, è stato denunciato perché trovato in possesso di quattro involucri di cellophane che racchiudevano marijuana (6 grammi circa) e altri sei con hashish (in questo caso, 10 grammi).

Con il calar della notte, le unità cinofile si sono spostate nelle vicinanze della discoteca Praja. E qui, sono stati fermati altri due giovani, un 20enne della provincia di Reggio Calabria e un 35enne trentacinquenne salentino. Sono stati segnalati al prefetto per detenzione di sostanza stupefacente per uso non terapeutico. Avevano modici quantitativi di marijuana, in totale, fra l’uno e l’altro, 6 grammi.

Cinofili - controllo veicolo-2Ma l’aspetto più importante è stato un altro. E’ consuetudine di molti spacciatori nascondere stupefacenti d’ogni genere sotto la sabbia. E i cani-poliziotto, sempre nei dintorni della discoteca di Baia Verde, hanno fiutato e indicato agli agenti la presenza di sostanze insabbiate, per essere recuperare all’occorrenza in un secondo momento. Erano per la precisioone dietro un muretto.

E’ bastato scavare un poco per recuperare quattro dosi di cocaina per circa 2 grammi, tre pezzi di hashish per 14 grammi, uno spinello già confezionato e un bilancino di precisione. Il pusher, che sicuramente avrà notato il movimento attorno al suo nascondiglio, si sarà dileguato prima di farsi scoprire.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Stanchezza in primavera, ecco perché

  • Sicurezza

    Come utilizzare l’aceto per le pulizie di casa

  • Cucina

    Melanzane marinate all’aceto, fresche e veloci

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento