menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento dell'elicottero dei vigili del fuoco

L'intervento dell'elicottero dei vigili del fuoco

Canneto e vegetazione in fiamme: fire boss e vigili del fuoco al lavoro a Rauccio

Ennesimo incendio nella mattinata di oggi tra Torre Chianca e Spiaggiabella esteso anche nella zona di pregio. Necessario l’intervento dei mezzi aerei. Litoranea chiusa per alcune ore

LECCE - Una nuova battaglia contro le fiamme, sospinte dal vento che oggi spingeva da sud, con folate improvvise pronte ad alimentarsi ogni volta che sembravano ormai rivinte. Un nuovo incendio ha tenuto impegnate, sin dalle 11 di questa mattina, diverse squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Lecce che ha interessato una vasta zona di vegetazione a ridosso del parco naturale di Rauccio.

Le lingue di fuoco si sono sprigionate nella zona fra Torre Chianca e Spiaggiabella, per poi irradiarsi, sotto al spinta del vento, in diverse zone, anche di pregio naturalistico, divorando letteralmente vegetazione e canneto. La zona è stata ricoperta per ampi tratti da una folta coltre di fumo denso e acre che ha reso difficoltosa anche la visibilità lungo la strada provinciale 133 nel tratto tra Spiaggiabella e Torre Chianca.

Video | Gli aerei in lotta con le fiamme

Per rivincere la furia del fronte di fuoco sono dovuti intervenire anche due mezzi aerei, fire boss (che si sono riforniti agli Alimini) e un elicottero dei vigili del fuoco. Per consentire gli interventi antincendio, con il supporto anche della protezione civile, il tratto di litoranea compreso tra il rondò di Torre Chianca e via Idume è stato temporaneamente chiuso al traffico con l’interevento della polizia locale.

Non è certo la prima volta che la zona di pregio del litorale leccese viene interessato da incendi di varia natura, specie nelle giornate ventose, e dall’origine speso ignota. Tra i primi a segnalare l’incendio nella zona parco e ad allertare le squadre dei vigili del fuoco anche una pattuglia del Nucleo operativo delle guardie rurali ausiliare, Nogra di Lecce, impegnata in un servizio di pattugliamento e vigilanza nella zona. L’incendio è stato domato nel primo pomeriggio e anche la provinciale riaperta regolarmente al traffico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Tregua domenicale, 584 i casi positivi. Lopalco "sfiduciato" dalla Lega

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento