Cronaca Otranto

Capannone e box per animali, tutto nel verde e abusivo

Otranto: gli agenti della forestale hanno sequestrato un immobile di circa 350 metri quadri in località "Scalelle", denunciando il proprietario dell'area. C'era anche una buca per recupero dei reflui

P3120005

E' una battaglia senza fine quella contro l'abusivismo edilizio nel Salento, e che ha condotto gli agenti del corpo forestale ad una nuova operazione in un'area a verde agricolo sottoposta a tutela paesaggistica, questa volta nelle vicinanze della Città dei Martiti. Questa mattina, infatti, personale della stazione della forestale di Otranto ha sequestrato un manufatto piuttosto ampio, immerso nel verde e circondato da campagne e alberi, che sarebbe stata realizzato in assenza di permesso di costruzione. L'immobile sorge in località "Scalelle", sulla strada che conduce ad Uggiano La Chiesa, non distante dal comune idruntino. Il proprietario, un uomo del posto, è stato denunciato a piede libero all'autorità giudiziaria.

Secondo quanto rilevato dagli agenti specializzati in reati ambientali, si tratterebbe di un capannone agricolo con annessi diversi box realizzati per il ricovero di animali. La struttura è allo stato rustico, con copertura di lamiere in ferro zincato posate su travi in legno e ancorate con tiranti in ferro. Nelle vicinanze sorge anche una buca a tenuta stagna, ricavata per il recupero dei reflui fognari. Il tutto è stato edificato su un terreno di proprietà dell'otrantino, ma, appunto, senza autorizzazioni. Il capannone, che sarebbe stato impiegato come deposito attrezzi, occupa una superficie di oltre 350 metri quadrati. Il proprietario dell'intero fabbricato è stato nominato custode giudiziario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannone e box per animali, tutto nel verde e abusivo

LeccePrima è in caricamento